Portiamo a tavola le stagionalità!

Pennette rigate con pesto di rucola e noci

pennette-rigate-con-pesto-di-noci-e-rucola

Ingredienti:

500 gr. di pasta; 350 gr. di pesto rucola e noci; sale q.b.; parmigiano reggiano a fili.

Preparazione:

Per preparare il pesto di rucola e noci (guarda qui la ricetta).

Una volta preparato il pesto, mettete a bollire abbondante acqua con del sale e quando questa bolle, calateci dentro le pennette rigate.

Scolate le penne quando sono aldente e poi, mescolatele con il pesto e servite magari con dei fili di parmigiano reggiano ( potete usare una grattugia con dei fori più larghi) e qualche noce leggermente tostata.

Gustose!

Funghi pleurotus ostreatus in padella

funghi-pleurotus-ostreatus-in-padella-2

I funghi pleurotus ostreatus, detti anche orecchioni, orecchie di elefante o funghi ostrica per la loro forma sono un tipo di funghi molto diffuso in Italia.

Questi funghi possono essere cucinati semplicemente al forno, alla griglia, in padella etc e non necessitano di una lunga cottura inoltre, hanno un sapore dolciastro, un odore deciso ed un colore che va dal marrone – chiaro al grigio con venature galliastre.

Questi funghi che ho cucinato per voi e me, provengono dal mio giardino che ancora una volta mi da la possibilità di cucinare  e quindi di offrirvi, solo prodotti genuini e a chilometri zero!

Gustosi e soprattutto vegetariani, non vi resta che provare a cucinarli e vi assicuro che ne rimarrete entusiasti per il sapore e poi perchè, sono veloci da preparare e questo non è da trascurare inoltre, possono essere un contorno ma anche un secondo piatto perchè sono abbastanza spessi e ricchi di proprietà benefiche.

Ingredienti:

Funghi pleurotus ; 2 rametti di prezzemolo; 1/2 spicchio di aglio; olio extravergine di oliva q.b.; sale q.b.

Preparazione:

Prima staccate ogni fungo da suo ceppo poi dal suo gambo.

funghi-pleurotus-3

Ora con un panno umido, pulite la testa del fungo delicatamente.

Prendete così una padella antiaderente, fatela scaldare, adagiateci dentro i funghi e quando avranno raggiunto un bel colore vivo da entrambi i lati, toglieteli dal fuoco.

funghi-pleurotus-ostreatus-in-padella

Lavate il prezzemolo, tagliatelo a pezzetti piccoli con il coltello e così fate anche con l’aglio.

I nostri funghi sono già pronti non resta che condirli e allora:

Prendete i funghi, metteteli in un piatto e insaporiteli con il prezzemolo, l’aglio, del sale e per finire dell’olio extravergine di oliva.

Il vostro palato sarà così soddisfatto!

Gustosi!

Sbriciolata di mele annurche e zucchero di canna

sbriciolata-di-mele-annurche-e-zucchero-di-canna-2

Credetemi, se volete preparare un dolce goloso e non troppo costoso, non avete tanto tempo a disposizione oppure non siete proprio bravissimi con i dolci, la sbriciolata è il dolce giusto per voi!

La sbriciolata è una torta veloce (gli ingredienti non richiedono lunghe preparazioni) e facile da preparare ( il procedimento non richiede tecniche particolari e difficili) ed è adatta per merenda, per colazione ma anche per fine pranzo o cena e perchè poi, non per regalarla ad amici e parenti?

Ovviamente la sbriciolata può essere farcita in tantissimi modi, io però ho voluto iniziare con il regalarvi questa sbriciolata fatta con le mele annurche perchè, per prima cosa è la loro stagione e poi perchè le mele in generale sprigionano un profumo delizioso e fanno bene ai grandi e piccini.

Ingredienti per la pasta frolla:

400 gr. di farina 00; 2 uova medie; 120 gr. di burro; 170 gr. di zucchero semolato.

Ingredienti per la farcitura:

450 gr. di mele di media grandezza; 3 cucchiai di zucchero semolato; 1 premuta di limone; zucchero di canna q.b.

Preparazione:

Sbucciate e tagliate a pezzetti le mele, mettetele ora in una ciotola ed aggiungeteci il succo di limone.

mele-annurche-a-pezzetti

Prendete ora una padella e metteteci dentro i pezzetti di mele, lo zucchero e fatele caramellare per circa 5 minuti.

mele-annurche-a-pezzetti-caramellate

Preparate ora la base per la sbriciolata in questo modo:

Su di una spianatoia disponeteci la farina a fontana, metteteci al centro le uova, sbattetele leggermente ed aggiungeteci anche il burro freddo a pezzetti, lo zucchero ed amalgamate velocemente fino a che l’impasto diventi tutto briciole.

Ora prendete una teglia a cerniera di 24/26 cm. di diametro, foderatene il fondo con della carta da forno ed aggiungeteci metà del composto di pasta frolla, premete leggermente con le mani quasi fino a far diventare liscio lo strato di frolla

primo-strato-sbriciolata

poi adagiateci sopra le mele caramellate e,

strato-di-mele-annurche-caramellate

ricoprite con l’altra parte della pasta frolla rimasta spolverizzando la superficie con dello zucchero di canna così da darle quel sapore in più e quel colore dorato che mi piace tanto.

secondo-strato-di-pasta-per-sbriciolata

Infornate a 200° per circa 30 minuti e, quando la sbriciolata è cotta, lasciatela raffreddare e adagiatela su di un vassoio o piatto.

Gustosa!