Nocera Inferiore – Espianto multiorgano: tra i riceventi anche due bambini

Una generosità infinita. Un atto d’amore, l’ultimo, capace di regalare la vita ad altre persone, compresi un neonato e un bambino.

Ha donato tutti i suoi organi la donna di 42 anni, non italiana, colpita il fine settimana scorso da aneurisma. Una persona speciale che adesso vivrà nel ricordo dei suoi cari e in quello dei familiari di quanti, oggi, hanno una seconda possibilità.

Una neonata avrà una parte di fegato; un bambino i polmoni; poi cornee (intervento in corso, ndr) reni, cuore che andranno in tutta Italia.

Una storia d’amore capace di unire numerose famiglie. Strappa lacrime per una donazione che, ricordiamolo ancora una volta, è sinonimo di generosità e amore, vero.

Fonte Salerno Sanità