Mansi guida la rimonta: Alfaterna corsara a Napoli

NEAPOLIS: D’Andrea S., Muriano, Miccio, Pini D., Mele (22’ st Manna), Galeone, D’Andrea V., Velotti (44’ st Conte), Narciso, Ikerionwu (4’ st Focaccio), Fiore. A disposizione: Iovinella, De Rosa, Romano, Pini L., Manna, Focaccio, Conte. Allenatore: La Peccerella.
ALFATERNA: Benevento, Salvato, Bottiglieri, Pascale, Franza (19’ st Volpe), Angona, Rapolo N., Ammendola, Cirillo (44’ pt Mansi), Arnese, Vicidomini (16’ st Grillo). A disposizione: Caso, Grillo, De Maio, Volpe, Salierno, Comarco, Mansi. Allenatore: Sellitti.
ARBITRO: Dall’Olio (Frattamaggiore). Assistenti: Tagliafierro e De Rosa (Caserta).
RETI: 33’ pt D’Andrea V. rig. (N), 5’ st Mansi (A), 17’ st Pascale (A).
NOTE. Espulso a fine partita D’Andrea S. (N) per comportamento antisportivo. Ammoniti: D’Andrea S., Pini D., Narciso (N); Benevento, Salvato, Bottiglieri, Pascale, Volpe (A). Esordio in Promozione per il classe ’99 Vicidomini (A).

Vittoria in rimonta, nonostante una lunga lista di assenze. L’Alfaterna batte a domicilio la Neapolis, confermandosi saldamente al terzo posto nel girone B di Promozione. La squadra del tecnico Sellitti, pur orfana dei vari Vescovo, D’Amato, Cascella e Ilardi (quest’ultimo squalificato) e con Cirillo e Franza in campo a mezzo servizio, riesce a rimontare sui padroni di casa grazie a un secondo tempo giocando con grande grinta, nel quale spicca nettamente l’ottima prova di Mansi.

La prima occasione della gara e di marca partenopea, con Muriano che se ne va sulla fascia e gira al centro un cross sul quale Ikerionwu non indovina i tempi di inserimento. La risposta dell’Alfaterna è sui piedi di Nico Rapolo, che si vede respingere dal palo un velenoso calcio di punizione.

Alla mezz’ora la Neapolis passa. Fiore scappa via alla difesa ospite e viene steso da Benevento in piena area: per l’arbitro è rigore e Vincenzo D’Andrea lo trasforma con freddezza. Poco prima dell’intervallo Cirillo si fa vedere in area, ma manca l’aggancio su suggerimento di Pascale.

Ad inizio ripresa la musica cambia. Al 5’ Mansi approfitta di un’indecisione della difesa napoletana e realizza il pareggio. E dopo meno di un quarto d’ora, lo stesso Mansi lavora un ottimo pallone sulla fascia destra, girando al centro per l’accorrente Pascale che piazza la zampata vincente per il sorpasso.

I padroni di casa non ci stanno, ma l’Alfaterna riesce a limitare le sortite realmente pericolose della Neapolis, che arriva alla conclusione poco dopo la mezz’ora con Fiore, ma la palla esce di poco oltre la traversa. A partita conclusa, l’arbitro è costretto a estrarre il rosso diretto al portiere Salvatore D’Andrea, reo di essersi scagliato violentemente contro il difensore ospite Angona.