Herculaneum a valanga sulla Sessana. Al San Ciro passa il Savoia

Uragano Herculaneum sulla Sessana. Dopo il pari di Casalnuovo, i granata di Squillante strapazzano gli aurunci al Solaro e riprendono a marciare a pieno ritmo verso la serie D. Tripletta di El Ouazni, doppietta di Tufano e sigillo di Caso Naturale: la Sessana esce con le ossa rotte dal Solaro, incappando nella seconda – rovinosa – sconfitta consecutiva. Undici gol subiti in appena due gare: un passivo che la dice lunga sul difficile momento dell’undici di Sanchez.

Consolida il secondo posto la Boys Caivanese, che tra le mura amiche supera di misura la Sibilla (De Fenza il match winner). Vittoria nel ricordo di Vincenzo Cicatiello per i gialloverdi, scesi in campo con lutto al braccio. Commossa la partecipazione del pubblico di casa, che ha accolto l’ingresso in campo delle squadre esponendo una gigantografia della maglia numero 7 con la scritta “Enzo”, rimanendo poi in religioso silenzio per i primi quarantacinque minuti di gioco.

Costa caro il tonfo di Ercolano alla Sessana, scavalcata in graduatoria generale dal San Giorgio (successo esterno contro l’Isola di Procida). Riavvicina prepotentemente la zona play-off il Savoia, che si aggiudica il match del San Ciro contro il Portici (Palmieri firma il blitz con una doppietta).

In zona salvezza, in attesa della sfida di domani tra Virtus Volla e Real Forio, successi di peso per Gladiator, Mondragone ed Hermes Casagiove.