Capuano e SuperPippo Tortora firmano la salvezza del Castel San Giorgio

Capuano realizza il vantaggio. Poi un micidiale uno-due del Massa Lubrense che avrebbe potuto distruggere il morale del gruppo. Infine, il meraviglioso gol di tacco di SuperPippo Tortora per il 2-2 che trascina il match ai supplementari. Il Castel San Giorgio resta in Eccellenza dopo una stagione a dir poco travagliata, quasi ripercorsa nei 120′ di gara disputati oggi sul sintetico del Domenico Sessa.

Il traguardo salvezza ottenuto ai play-out ha davvero il sapore di una Champions League per la squadra del tecnico Raffaele Del Sorbo, bersagliata in diverse circostanze dalle vibranti critiche dei tifosi, ma brava a trasformare le contestazioni in carburante per rialzare la testa, fino al grande abbraccio finale in campo al triplice fischio del signor Zamagni della sezione AIA di Cesena.

L’onore delle armi al Massa Lubrense di mister Giulio Russo, che ha intrapreso nel girone di ritorno un cammino a dir poco straordinario, condito da un lungo filotto di risultati utili consecutivi e tante, davvero tante difficoltà create a compagini sistemate ben più in alto in classifica. Le lacrime degli atleti nerazzurri vanno onorate con un plauso per l’impressionante rimonta compiuta in classifica dopo aver collezionato la miseria di 2 punti nelle prime 12 giornate. E’ finita male per i costieri, ma con la consapevolezza di aver provato con tutte le proprie forze a conquistare la permanenza in categoria.