Scherma. Tanta Campania ai Mondiali giovanili di aprile a Verona

Le sette meraviglie della Campania. Tanti sono gli atleti della regione che rappresenteranno l’Italia a Verona, location dal 1° al 9 aprile dei Campionati del Mondo categorie Cadetti (under17) e Giovani (under20) di scherma. L’evento, che ha nel patron del Chievo calcio, Luca Campedelli, il presidente del Comitato organizzatore, si svolgerà al Cattolica Center scaligero e vedrà in pedana oltre 1250 tiratori in rappresentanza di 130 Paesi. Si tratta dell’appuntamento più importante per la scherma giovanile internazionale e, soprattutto, della rassegna che coinvolge il numero più elevato di partecipanti e di Nazioni.

L’Italia, “padrona di casa”, punta a recitare un ruolo d’assoluta protagonista, cavalcando la scia degli strepitosi risultati conseguiti nei recenti Europei under17 e under20 di Sochi. E la Campania c’è. Pronta a calare in pedana i suoi assi. Convocati in azzurro due salernitani, Claudia Memoli e Michele Gallo, la casertana Sara Maria Kowalczyk e quattro portacolori di società napoletane, Giorgio Marciano, Valerio Cuomo, Beatrice Dalla Vecchia e Claudia Rotili.

Intenso il programma. Si comincia domenica 1° aprile con la spada maschile individuale Giovani, che vedrà subito in pedana Valerio Cuomo, poliziotto del Club Schermistico Partenopeo e figlio d’arte dell’olimpionico nonché ct degli spadisti azzurri Sandro Cuomo. Lunedì 2, nella spada femminile individuale Cadetti, toccherà a Sara Maria Kowalczyk della Giannone Caserta, anche lei degna figlia della maestra ed ex campionessa Ewa Borowa. Martedì 3, poi, torna in pedana Valerio Cuomo, impegnato nella gara a squadre degli spadisti categoria Giovani. Mercoledì 4, invece, spazio alla sciabola femminile individuale Giovani con Beatrice Dalla Vecchia, veneziana in forza alla Champ Napoli, e la sua compagna di club Claudia Rotili.

Giovedì 5 ancora sciabolatori in gara, ma questa volta la Campania si concentrerà sulla gara maschile dei Cadetti cui prenderanno parte Michele Gallo del Club Scherma Salerno e Giorgio Marciano della Champ Napoli. Venerdì 6 toccherà di nuovo alle sciabolatrici Under 20 nella prova a squadre, con Beatrice Dalla Vecchia e Claudia Rotili nel team azzurro. Ultimo appuntamento per la scherma campana domenica 8 aprile, quando nel fioretto femminile Cadetti sarà in pedana Claudia Memoli del Club Scherma Salerno.

A completare la pattuglia della Campania nel team Italia per i Mondiali giovanili di Verona2018 anche i maestri Gigi Tarantino (Champ Napoli) e Carmine Carpenito (Circolo Schermistico Partenopeo), che comporranno rispettivamente gli staff tecnici della sciabola e della spada (quest’ultimo guidato dal ct napoletano Sandro Cuomo), ma anche i due capi-delegazione, i consiglieri federali Luigi Campofreda, casertano, e Giampiero Pastore, olimpionico salernitano e ora vicepresidente della FederScherma.