Angri – L’ass. “Il circolo delle arti” presenta “Il bullo non balla”

Venerdì 22 novembre presso “La casa del cittadino” in piazza Doria, alle ore 18, vi sarà la presentazione del progetto “Il bullo non balla: prevenire il bullismo tra i banchi di scuola”.

L’ass. per la promozione sociale “Il circolo delle arti”, ormai attiva sul territorio angrese da qualche anno, continua il suo cursus sulla sensibilizzazione all’arte e al vivere civile.

“Tale progetto, attraverso un intervento formativo in classe rivolto in primis agli alunni , ma coinvolgendo poi anche le loro famiglie, il personale docente ed anche quello amministrativo, si pone come obiettivo la prevenzione di un fenomeno che sta emergendo sempre più prepotentemente e che può provocare in chi ne è vittima un profondo disagio e malessere diffuso molto complicato da gestire”.

“Lo scopo principale dell’incontro è realizzare una fitta rete di collaborazioni tra famiglie ed educatori cosicché si possa prevenire questa piaga subdola; indi per cui l’evento è dedicato soprattutto ai dirigenti scolastici, ai docenti, ai genitori e agli alunni”, cosi esordisce la dott.ssa Pinarita De Stefano.

La scuola è il primo luogo dove i ragazzi coinvolgono e sono coinvolti in relazioni sociali; “gli adulti” divengono i fautori della messa in atto di alcuni insegnamenti: promozione della conoscenza dell’altro/del diverso, rispetto in primis verso se stessi, ed in secundis verso il c.d estraneo, educazione e supporto nella scoperta della propria autostima.

L’impegno è verso la prevenzione del fenomeno o nei casi già attivi e già marcati, verso l’azione mirata alla rimozione di esso attraverso il dialogo, l’accoglienza delle problematiche non solo della vittima , ma anche di colui che è l’artefice, appunto, il bullo.

Il progetto della dott.ssa sociologa Daniela Longobardi vedrà la collaborazione di noti professionisti: interverranno la dott.ssa Lucia Cajazzo, psicologa-psicoterapeuta e il dott. Alessandro Valeri, prefetto e commissario straordinario della cittadina doriana.

L’evento sarà moderato da Pinarita De Stefano e da Carmine Lanzieri Battaglia.

Antonietta Della Femina