Voyeur in parco: il guardone delle coppiette al Parco Fienga di Nocera

E’ stato avvistato più volte nei pressi di via del Parco, la stradina che collega via Giacomo Piccolomini d’Aragona al Castello Fienga, intento a spiare le coppiette nelle automobili. E’ questa la testimonianza choc di alcuni ragazzi che, dalle proprie vetture, hanno avuto spiacevoli “incontri” con quello che ormai viene definito il “guardone del Parco”.

Secondo alcuni racconti fatti proprio dalle coppiette, che sono solite appartarsi di notte lungo quella stradina, pare che l’uomo sia solito nascondersi tra i cespugli della collina, “toccandosi” senza preoccuparsi di essere visto. Purtroppo, a causa del buio presente nella zona, nessuno è ancora riuscito a definire con precisione l’età del guardone che, da quello che si è riuscito a captare dalla sua robusta sagoma, dovrebbe essere intorno alla cinquantina.

Tra la paura e la curiosità di capire di chi possa trattarsi si ipotizza di un residente della zona o diversamente,  un esperto del Parco: pare conosca benissimo ogni piccolo spazio nel quale appostarsi per spiare con tranquillità le coppie nelle automobili.

Non sono mancati i “temerari” che, dopo essersi accorti di essere spiati, sono scesi dalle vetture cercando di spaventare l’uomo ed invogliarlo così a non presentarsi più in zona. Purtroppo, nonostante  questi avvertimenti, il guardone pare non demordere, continuando senza pudore a nascondersi di sera tra i cespugli preferendo uno spettacolo “live” piuttosto che i soliti film a luci rosse.