Violenza di gruppo su una ragazza, in tre in carcere dopo 9 anni

A maggio 2010 avevano costretto con violenza una ragazza di San Mauro Cilento a subire degli atti sessuali. Due giorni fa, i carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, hanno arrestato tre persone, residenti nel borgo collinare di San Mauro Cilento, con l’accusa di violenza sessuale. Sono stati i militari della stazione di Pollica a dare esecuzione agli ordini di carcerazione, emessi dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania, a seguito della pronuncia definitiva della terza sezione penale della Corte di Cassazione, che ha confermato le sentenze di primo e secondo grado di condanna a quattro anni di reclusione per i tre imputati cilentani.

La storia risale al maggio 2010, quando i tre invitarono una loro compaesana a fare un giro in auto per recarsi ad Acciaroli. Ma dopo pochi chilometri, i tre deviarono lungo una stradina di campagna. E qui, senza che la ragazza avesse possibilità di divincolarsi e scendere dall’auto, si consumarono abusi sessuali nonostante lei avesse tentato più volte di opporsi. Inutili furono le grandi resistenze della vittima, che dopo poco riuscì a denunciare quanto le era accaduto quella sera, dando il via all’iter giudiziario.