Vico Equense – 30 artisti del territorio e le loro opere in “Vetrine d’autore”

Da sabato 25 luglio fino al 31 agosto le vetrine degli esercizi commerciali di Vico Equense ospiteranno le opere di 30 artisti del territorio.

L’iniziativa, promossa dall’associazione commercianti A.CO.V.E., mira a coniugare la valorizzazione delle attività economiche con la promozione della produzione artistica locale che spesso fatica ad ottenere spazi adeguati.

Ogni settimana vi faremo conoscere più da vicino gli artisti locali che hanno aderito a questa iniziativa. Partiamo secondo un percorso predefinito partendo da Via Nicotera.

Sergio Buonocore – Nasce a Vico Equense il 24  febbraio 1966 dove vive e lavora. Trasferitosi a Venezia (1994-1999) conosce Giorgio De Gasperi, considerato uno dei più grandi illustratori del 900, il quale gli trasmette la grande passione per il disegno e il ritratto. Per le sue opere utilizza diverse tecniche: matita e acquerello, olio su tela, acrilico su tela, pastello su carta. Molte sono le sue personali, ed ha partecipato a numerose collettive e competizioni nazionali ed internazionali.

Le sue opere vengono esposte in prestigiose gallerie italiane ed europee, collezionando successi lusinghieri nonché recensioni dei migliori critici d’arte dal grande Paolo Rizzi a Vittorio Sgarbi. Il grande scrittore Alberto Bevilacqua diceva di lui: “Di questo artista ho apprezzato subito i colori, l’amore per la vita, per ciò che c’è di bello e di buono”

Potete ammirare alcune delle sue opere presso: Hobby shop – via Nicotera Wembley – piazza Umberto I, Madamoiselle- corso Filangieri ,Energia Gas – via s. Ciro

TERRACCIANO SALVATORE – Nato a Vico Equense nel 1950 diplomato all’Accademia di Belle arti di Napoli sez.Pittura.

Dal 1970 ad oggi ha partecipato a numerose collettive nell’ambito Nazionale.Negli anni a seguire si dedica all’insegnamento di Arte e Immagine operando nelle scuole cosiddette a”rischio” partecipando a manifestazioni Nazionali realizzando progetti per la legalità e sulla tutela dell’ambiente. Nelle suddette scuole ha attivato laboratori di ceramica,scultura,pittura ; Negli ultimi anni ha esposto nelle varie collettive organizzate sul territorio. Le sue opere sono esposte: Enoteca Diego- via Nicotera, La salumeria – piazza Umberto, Spinnaker – via s. Sofia

Rosanna Candido – Nata a Vico Equense il 5 luglio 1948. E’ una ex insegnante di disegno e storia dell’arte e  da qualche anno   e in  pensione. Dice di Lei: “Quando si vede sorgere sul  supporto bianco un bel rosso lucente,un blu, un giallo,un verde e si ha modo di disporli secondo determinati rapporti,si determina in noi,oltre all’ impressione visiva  anche una specifica esperienza interiore. Accanto alla percezione sensibile si sperimenta anche qualche cosa di animico -spirituale.

La pittura  per me può essere  anche una forma di meditazione che mi aiuta nel mio percorso di ricerca spirituale.Credo che imparare a fidarsi delle immagini  che catturiamo liberi tutte le altre immagini interiori  perche anch’ esse possano esprimersi.Mi piace giocare coi colori perche li sento risuonare dentro di me come frequenze terapeutiche e catartiche.La percezione si affina e la vista  diventa   una finestra  sul cielo interiore .. Non so definire la mia pittura, a volte astratta con ricordi ,a volte onirica visionaria,   a volte espressionista,qualche volta ironica. Le mie visioni sono sogni ,anche nel caos cerco il filo conduttore del sentimento e dell’ emozione, il respiro di una mente poggiata sul cuore. Le sue opere sono esposte presso: Coloniali Diego – via  Nicotera, Le blue- via Roma.

GIANPAOLO DOMESTICO – Nato il 5 agosto del 1955,Gianpaolo Domestico ha compiuto studi classici presso il liceo Virgilio di Meta di Sorrento, si è laureato in medicina ed chirurgia e specializzato in dermatologia. L’arte è sempre stata un suo interesse, fin quando in occasione di un compleanno, circa vent’anni orsono, ricevette dalla moglie in regalo cavalletto, tele, pennelli e colori. Così è iniziato il suo percorso che è rivolto soprattutto alla natura con qualche omaggio ai grandi pittori che predilige:Vermeer e i macchiaioli. La pittura per lui è un bisogno che nasce pian piano e monta fino a richiedere di essere soddisfatto. Non si considera un artista, per lui arte e ‘ una parola troppo grande. Le sue opere sono esposte presso: Vera bimbi- via Nicotera, Tres jolie – corso Filangieri.