Viaggiando con Medianews24. Alla scoperta di Parigi

Una città perfetta per trascorrere un weekend romantico. Parigi, la capitale della Francia, è una delle mete preferite dai viaggiatori. Dalla Torre Eiffel al Moulin Rouge, sono tantissimi i luoghi simbolo di questa magica città. In questo articolo abbiamo cercarto di elencare le principali attrazioni che un turista non può fare a meno di visitare una volta giunto a Parigi. Cosa vedere, cosa mangiare e dove dormire. Una breve guida turistica per tutti coloro che hanno intenzione di recarsi nella città francese.

Da uno a dieci: Parigi in 10 punti

1. La Torre Eiffel: il simbolo di Parigi, chiamata così dal nome del suo progettista, l’ingegnere Gustave Eiffel. La struttura fu costruita in meno di due anni, dal 1887 al 1889, in occasione dell'”Exposition Universelle” con lo scopo di commemorare il centenario della Rivoluzione Francese. Il materiale utilizzato per la costruzione della torre è il ferro. Il biglietto di ingresso costa 17 euro. Metropolitana: linea 6 fermata Bir-Hakeim o linea 9 fermata Trocadero.

torre-eiffel

2. Il Moulin Rouge: è il più famoso dei cabaret parigini. E’ il locale delle serate folli, inaugurato il 6 ottobre del 1889 da  Charles Zidler e situato nel famoso quartiere a luci rosse di Pigalle, al XVIII arrondissement di Parigi, vicino a Montmartre.

moulin-rouge1

3. La cattedrale di Notre Dame (o di Nostra Signora): è il principale luogo di culto cattolico di Parigi. Venne edificata per iniziativa del vescovo Maurice de Sully a partire dal 1163. I lavori durarono meno di un secolo, fino al 1250. Patrimonio dell’Unesco, è impossibile non innamorarsi della sua architettura, degli archi a volta gotica e dei famosi gargoyles. Fermata metro/RER: Citè (linea 4), St-Michel Notre-Dame (RER B e C).

notre-dame-cathedral-20147

4. Gli Champs-Elysées e l’Arco di Trionfo: si tratta del viale più famoso del mondo, lungo quasi 2Km. Iniziando a Place de la Concorde, sulla riva destra della Senna, nell’8° arrondissement, e arrivano fino a Place Charles de Gaulle. L’Arco di Trionfo, che si trova lungo questo vialone, fu commissionato da Napoleone Bonaparte e fu terminato nel 1836 come ricordo ai caduti della Rivoluzione Francese e delle guerre napoleoniche. Sotto la volta dell’Arco giace la Tomba del Milite Ignoto della prima guerra mondiale.

arc_de_triomphe

5. Il Louvre: è uno dei musei più famosi e visitati al mondo che custodisce alcuni tra i più grandi capolavori dell’arte antica e moderna, tra cui la Gioconda. Una piramide di vetro funge da maestoso propileo al museo. Si trova sulla rive droite, nel I arrondissement, tra la Senna e Rue de Rivoli. La fermata della metropolitana è linea gialla 1 o linea rosa 7.

musee-du-louvre
6. Montmartre e la chiesa del Sacro Cuore: basilica cattolica dedicata al Sacro Cuore. Si tratta di uno dei monumenti più bianchi d’Europa. La sua pietra calcarea ha la caratteristica di non trattenere polvere e smog, così dopo ogni pioggia il “Sacré-Cœur” risulta ancora più splendente. La basilica si trova sopra Montmartre (il quartiere degli artisti a Parigi), all’interno dell’area urbana del XVIII arrondissement.
sacro-cuore
7. La Reggia di Versailles: simbolo della ricchezza e del potere assoluto della monarchia francese. Grazie alla genialità degli artisti che la realizzarono e alla grandezza e personalità del suo committente, il re Luigi XIV, la Reggia di Versailles è tra i più sontousi e celebri palazzi reali al mondo e rappresenta una dei più bei capolavori dell’arte francese del XVII secolo.
reggia_di_versailles
8. Disneyland: tappa irrinunciabile sia per i più piccoli che per i più grandi. Il centro di divertimenti è situato a Marne-la-Vallée, a 32 km Est di Parigi, ed è formato da due parchi a tema Disney, Disneyland Park e Walt Disney Studios Park, un Disney Village, un campo da golf e una serie di hotel. E’ il il parco divertimenti più visitato d’Europa.
disneyland-paris
9. Dove mangiare a Parigi: tra i tantissimi ristoranti che si trovano in città, segnaliamo Le Procope (uno dei più raffinati ristoranti della capitale francese, dove poter assaporare piatti tipici. Si trova in 13 rue de l’Ancienne Comédie), Le Petit Zinc (ristorante imperdibile che offre specialità quali la spalla d’agnello à l’ail rose de lautrec e fegato di vitello meunière tranché épais. Si trova in 11, rue St. Benoit), la Fermette Marbeuf (locale elegante, conviviale e raffinato, offre specialità locali e prodotti genuini. Si trova in 5 rue Marbeuf, nel cuore del Triangolo d’Oro), Frenchie to Go (il locale propone specialità come il sandwich Reuben con maiale e fish and chips. Si trova in 9, rue du Nil) e l’Hotel du Nord (in 02 Quai de Jemmapes, ideale per assaporare piatti tipici di Parigi durante il vostro soggiorno in città).
b
10. Dove dormire a Parigi: tra gli svariati hotel della città tedesca, segnaliamo A Room in Paris (situato in 130 rue LaFayette, offre ottimi prezzi e camere confortevoli), Hotel Le Citizen (si trova in pieno centro ed è migliori strutture ricettive ecosostenibili in Europa) e l’Hotel Amour (a due passi da Pigalle e dal Moulin Rouge, in rue de Navarin, richiama tantissime coppie in visita in città).
parigi
Tutti gli aeroporti di Parigi sono connessi al centro città con collegamenti giornalieri, grazie ai mezzi di trasporto pubblici RATP e SNFC e ai servizi di transfer delle compagnie di trasporto private. Al seguente link la mappa della metropolitana di Parigi: http://www.parigi.it/_downloads/764-Italiano-metro_rer.gif