Unisa. Workshop “Novel technologies to prolong the shelf life of fresh produce”

Domani dalle 9,30 alle 13,30 presso l’aula 126 del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Salerno (Edificio E) si terrà il workshop “Novel technologies to prolong the shelf life of fresh produce”.

Tale iniziativa, di sicuro interesse per il mondo istituzionale, economico e della ricerca, ha come principale obiettivo la presentazione di nuove soluzioni tecniche per il prolungamento della shelf life dei prodotti agroalimentari ed in generale per la conservazione degli alimenti.

Il workshop è un’occasione per illustrare i risultati delle sperimentazioni realizzate nell’ambito del progetto “Valorization of Industrial fruits by Products and algae biomass waste: Development of Active Coatings to extend Food shelf life and reduce food losses”, VIPACFood (www.vipacfood.com) che ha ottenuto i finanziamenti europei nell’ambito della call ARIMNet2.

Il progetto VIPACFood è realizzato da un consorzio costituito tra 8 gruppi di ricerca che opera in una logica di integrazione/interazione: Institut National de Recherche et d’Analyse Physicochimique (INRAP), Tunisia (Coordinatore); ProdAl Scarl, Italia; Università di Catania-Di3A, Italia; Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) – Istituto di polimeri, compositi e biomateriali (IPCB), Italia; Pharmacy Faculty of the University of Coimbra (UC), Portogallo; National Institute of Health Dr Ricardo Jorge, I.P. (INSA), Portogallo; Pharmacy Faculty of the University of Santiago de Compostela (USC), Spagna; The Tunisian Interprofessional Organization for Vegetables (Groupement interprofessionnel de legumes, GIL), Tunisia.

Dopo i saluti della prof. Giovanna Ferrari, nei suoi ruoli di docente del DIIN e Presidente di ProdAl Scarl, la sessione di lavori sarà interessata dalle relazioni:

  • “VIPACFood Project presentation in the framework of ERA-NET ARIMNet2 call 2016”. Khaoula Khwaldia, INRAP – Tunisia.
  • “Active edible coatings for food preservation”. Francesco Donsì, ProdAl and UNISA – Italy.
  • “Novel technologies for food surface decontamination”. Gianpiero Pataro, ProdAl and UNISA – Italy.
  • “Characterization of extracts from industrial by-products”. Raquel Sendon and Dr. Letricia Barbosa Pereira, USC – Spain.
  • “Migration studies of active films incorporated with industrial fruits’ by-products”. Ana Sanches Silva, INSA – Portugal.
  • “Selection of industrial fruits’s by products based on their antioxidant capacity”. Fernando Ramos, UC – Portugal.
  • “Valorization of tomato by-products”. Cristina Restuccia, UNICT – Italy.
  • “Sustainability in food packaging”. Paola Scarfato, UNISA – Italy.
  • “New active packaging films: the VIPACFood approach”. Giovanna Buonocore, ICPB – Italy.

Il workshop, che prevede anche la visita presso i laboratori di ProdAl Scarl, si concluderà con una tavola rotonda che, moderato dalla prof. Giovanna Ferrari, prevede il coinvolgimento di stakeholders per discutere delle possibili interazioni tra il mondo della ricerca e quello industriale per innalzare il livello di competitività del comparto agroalimentare italiano a livello mondiale.