UNISA al voto, il primo atto dei 5 sfidanti

Vincenzo Loia, Maurizio Sibilio, Mario Capunzo, Ciro Aprea e Genny Tortora hanno dato vita a un confronto-scontro: idee e visioni diverse della gestione accademica, esposte in maniera autorevole, ma a tratti pure autoritaria, visto che ognuno dei candidati, di tanto in tanto, ha cercato di prevaricare l’altro pur di far valere la propria posizione. Tutti hanno rispettato i tempi assegnati, 15 minuti a testa, ma il confronto, in certi momenti, ha lasciato trasparire una certa tensione tra gli aspiranti rettori. La decana dell’università, Caterina Miraglia, prima di dare la parola a ciascuno dei candidati, in ordine alfabetico, ha elogiato l’operato di Tommasetti