Unisa: al via il laboratorio “Esperienza e didattica del Paesaggio”

Dal 24 al 26 settembre a Sant’Arsenio (SA), si terrà il Laboratorio “Esperienza e didattica del Paesaggio”, nell’ambito delle attività di formazione e di ricerca condotte dal Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Salerno.

Il laboratorio, della durata di tre giorni – dei quali l’ultimo prevede un sopralluogo a Morano Calabro (CS) nel Parco Nazionale del Pollino – intende promuovere un approccio multidisciplinare sul tema Paesaggio, moltiplicando e mettendo a confronto i punti di vista, gli approcci culturali, le esperienze, le pratiche e integrando le competenze disciplinari su un tema di importanza centrale per il nostro territorio. I tre giorni di lavoro a Sant’Arsenio e Morano Calabro costituiscono solo la prima di una serie di iniziative che vedono coinvolti il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Salerno, il CUGRI (Consorzio Universitario Grandi Rischi Idraulici) e il Comune di Sant’Arsenio nell’ambito di un protocollo d’intesa recentemente siglato fra il Comune e il Dipartimento.

La serie di iniziative congiunte – di cui il laboratorio di settembre rappresenta l’avvio ufficiale – includono l’istituzione di un articolato programma di scambio e cooperazione scientifica sulle tematiche connesse alla lettura, interpretazione, conoscenza, tutela e valorizzazione del paesaggio inteso come componente fondamentale del patrimonio culturale, così come riconosciuto dall’art. 2 del D.lgs. 42/2004.

Uno degli obiettivi è anche l’istituzione di una “Scuola di Paesagggio” sotto la direzione scientifica del Dipartimento, le cui attività potranno essere insediate anche negli immobili di proprietà comunale siti nel centro storico di Sant’Arsenio e potranno avvalersi della sinergia con altri Enti e Istituzioni, Istituti scolastici, altri Atenei ed Associazioni qualificate operanti sul territorio.

L’auspicio a fondamento di questo ambizioso progetto scientifico di ricerca e di sperimentazione è quello di promuovere una nuova cultura del progetto di Paesaggio, profondamente consapevole della molteplicità dei significati che questo termine assume e aperta al contributo di tutti i soggetti interessati alla diffusone delle conoscenze e delle esperienze per la tutela, valorizzazione, salvaguardia e gestione sostenibile del Paesaggio.