Una mini crociera con Orfeo Mazzella e il rischio per la salute pubblica “Aumento e malformazioni congenite “

Orfeo Mazzella, medico ISDE,  candidato alle prossime elezioni regionali con il Movimento 5Stelle, ha effettuato un tour in barca per parlare di sostenibilità ambientale. Partito dal porto di Torre Annunziata, Mazzella ha attraversato il Golfo di Napoli, arrivando alla foce del fiume Sarno.
“Un’occasione per parlare dei problemi che affliggono il nostro mare!”
Orfeo Mazzella spiega l’idea che lo ha spinto ad effettuare il tour. “Una mini crociera che svela come, ancora una volta, il rischio per la salute pubblica è minimizzato dalle autorità regionali. Al punto da evitare di parlare della gravissima situazione epidemiologica che investe gli abitanti del bacino idrografico del fiume Sarno. Tumori in aumento e malformazioni congenite nella Asl Napoli 3 sud in crescita vertiginosa, + 7,5%. Un viaggio nella bellezza violata da un indirizzo politico locale che non ha come priorità le bonifiche. Non ha neanche la cura e tutela dell’ambiente e del paesaggio, del mare e dei fiumi.
Un disastro per Torre Annunziata e la costa vesuviana
Orfeo Mazzella da anni è impegnato nelle lotte per dimostrare come l’ambiente circostanza possa essere il vero male per la salute degli uomini. “Nasceranno a Torre Annunziata, e precisamente a Rovigliano (se non ci opporremo), due foci anzi tre foci in meno di 1000 metri di costa vesuviana. Serviranno solo a distruggere ogni speranza di sviluppo sostenibile. Per tale motivo, prosegue con concretezza la mia campagna di informazione green e low cost. Ho l’aiuto della Senatrice Virginia La Mura, oceanografa e membro della commissione ambiente del Senato”.
Un gruppo che non si arrende
Mazzella racconta chi sono i suoi compagni di viaggio: “Pina Valente, presidente del Comitato Salera, è al nostro fianco. Lo sono anche Ernesto Pagano del Meetup Oplonti 5 Stelle e gli amici Maurizio e Stefano Iovino, rispettivamente skipper e Presidente del Circolo Nautico Arcobaleno. Hanno dato, gentilmente, ospitalità a questa iniziativa. Ci hanno informato delle criticità con cui devono fare i conti nella loro attività associativa nautica. Disagi caratterizzati dalla carenza di ormeggi e di informazioni turistiche. Oltre agli ostacoli della burocrazia per dare attuazione al progetto di “vela per tutti” che con particolari ausili dovrebbe garantire l’accesso ai disabili sulle imbarcazioni”.
Orfeo Mazzella chiede risposte
“Essere in grado di dare risposte vuol dire prima di tutto conoscere il problema insieme con chi vive il problema – dice il dottor Mazzella -. Nella mia candidatura al consiglio regionale della Campania nella lista del Movimento 5 Stelle, per Napoli e provincia, voglio portare una modalità concreta. Essere vicino a chi chiede l’intervento delle istituzioni, partendo dalle persone, dalle Associazioni, dai Comitati del territorio”.