Un Poeta al Risveglio, Anonimo

Sorgi limpida e senza trucco

Poi ti lasci e non ti lasci

Andare ma anche venire

Mai meno, sempre di più

Salendo scale della fantasia

Coi colori smaltati

E i vestiti somiglianti

Persino sgargianti

Prorompi anche a distanza

Come il cielo in quella stanza