Un asilo nido abusivo nel seminterrato: denunciate tre donne

Un insolito via-vai mattutino di auto nei pressi di un’abitazione privata. È stato questo ciò che ha insospettito i finanzieri della compagnia di Ariano Irpino che, l’altro giorno, hanno fatto irruzione all’interno di un edificio cittadino trovandosi davanti tre donne e ben 11 bambini di età compresa tra i 10 e i 24 mesi.
Tutto è partito dall’aver notato un insolito giro di autovetture nei pressi della locale abitazione. I finanzieri, sospettando qualcosa, prima di procedere hanno avvisato l’Asl chiedendo l’intervento in loco di un responsabile. Poi, il blitz. Una volta dentro l’edificio, gli esponenti delle Fiamme Gialle avellinesi sono scesi nel piano seminterrato dove hanno trovato la proprietaria di casa e altre due ragazze intente ad occuparsi di ben undici bambini, di età compresa tra i 10 e i 24 mesi.
I responsabili, pur operando nel contesto di una ONLUS avente ad oggetto proprio la “solidarietà familiare” attraverso la gestione di un asilo nido, non avevano provveduto ad alcuno degli adempimenti previsti dalla normativa vigente, compresi gli ambiti riguardanti l’edilizia, la sanità e la sicurezza. La struttura è stata sottoposta a sequestro, i bambini riaffidati ai genitori. Nei guai le tre donne, che potrebbero ritrovarsi a carico una serie di denunce per reati ora al vaglio della Procura della Repubblica di Benevento.