Torre del Greco, si indaga sugli autori del raid vandalico alla passeggiata Porto-Scala

Consegnate alle Forze dell'Ordine le immagini dell'impianto di videosorveglianza

Nemmeno il tempo di inaugurarla ufficialmente e di renderla alla città, che già si contano i danni.

Vandalizzata la passeggiata Porto-Scala inaugurata lo scorso 20 marzo: divelto un divisore all’altezza dell’area fitness e danneggiate altre strutture in ulteriori punti del tratto che congiunge Via Calastro al porto cittadino. Un’area divenuta sin da subito punto di riferimento per migliaia di cittadini.

L’identificazione degli autori del raid vandalico dovrebbe però essere solo questione di tempo. Sono state infatti acquisite e consegnate alle Forze dell’Ordine le immagini dell’impianto di videosorveglianza posto a tutela della zona. Sono attualmente in corso le indagini.

 “La scelta chiara dell’amministrazione comunale – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Mele – è stata quella di evitare la realizzazione di barriere a protezione dell’area, per scongiurare che lo splendido colpo d’occhio venisse in qualche modo deturpato da cancellate e cemento. Adesso però chiediamo collaborazione ai cittadini che hanno veramente a cuore la tutela del bene comune. Non basta isolare i vandali, va fatto di tutto per individuarli e, quando possibile, fermarli. Non lasciamo che sia una sparuta minoranza ad avere il sopravvento”.

Nel frattempo, sono stati intensificati i controlli in zona da parte della Polizia Municipale.