Torre del Greco – Aggredita durante un controllo. Sette giorni di prognosi per una vigilessa

Aggredita mentre effettuata ordinari controlli alla viabilità. Vittima un’agente di polizia municipale che a Torre del Greco è stata malmenata da un pregiudicato di 56 anni, G.M., fermato poi dai colleghi della vigilessa. Per la donna, portata al pronto soccorso e sottoposta alle cure mediche del caso, una prognosi di sette giorni. A rendere noto l’accaduto è stato il sindaco della città vesuviana, Giovanni Palomba, attraverso un comunicato nel quale parla di ”un atto vergognoso e indegno di una comunità che vuole definirsi civile ma che tuttavia, non puo’ e non deve permettere che le Istituzioni indietreggino o restino ostaggio di tali individui. E’, pertanto, ferma e irreprensibile la Nostra condanna a tali gesti ed azioni. Sono fiducioso nel percorso della Giustizia che, sono certo, attribuirà le dovute responsabilità. Al contempo, rivolgo il mio personale plauso alla vigilessa aggredita per il lavoro svolto e all’intero corpo di polizia municipale, guidato dal comandante Salvatore Visone, per le azioni poste in campo sul territorio, oltre che per i rischi ai quali sono continuamente esposti”.