Torre Annunziata, «Arrestatemi, meglio la cella che mia moglie»

Fugge da casa dopo una lite con la moglie e si consegna ai carabinieri: «Arrestatemi». Pasquale Nazionale, 48 anni, sorvegliato speciale di Torre Annunziata residente a Trecase, è stato arrestato dai carabinieri della stazione oplontina che, agli ordini del luogotenente Egidio Valcaccia, hanno raccolto la sua autodenuncia e l’hanno ammanettato. Nazionale, con diversi precedenti per spaccio di droga, aveva lasciato la sua abitazione di Trecase dopo una lite con la moglie. «Meglio andare in carcere» ha detto ai militari dell’Arma che l’hanno accolto nella caserma di Torre Annunziata. Consapevole di aver violato gli obblighi previsti dalla sorveglianza speciale, che prevedevano la sua residenza esclusiva proprio a Trecase, il 48enne si è consegnato ai carabinieri ed è stato arrestato.