Teramo-Cavese 2-0, ore contate per Moriero

 

Grazie ad una rete per tempo di Magnaghi e Bombagi. Primo successo per gli uomini di Tedino, mentre ancora non vede il successo la squadra di Moriero, mister in forte odore di esonero. Il gol dei padroni di casa arriva nel primo tempo.

La prima azione pericolosa è degli abruzzesi che al 3’ ci provano con un tiro da fuori di Arrigoni ma Bisogno si distende e respinge la conclusione. Al 10’ è Cristini con un colpo di testa su punizione di Bombagi a tentare di portare in vantaggio i suoi, Bisogno è ancora una volta attento. Il monologo biancorosso continua e al 16’ è Martignago a rendersi pericoloso con un tiro al volo dal limite, che esce di un niente alla destra del portiere ospite. E’il preludio al gol. Al 28’, infatti, Mungo serve Martignago che, a sua volta, vede la sovrapposizione di Di Matteo sulla sinistra e gli cede il pallone. Il terzino teramano entrato in area, mette la palla al centro per Magnaghi che, in area di rigore, deve soltanto spingerla in rete per l’1-0.

Al 35’, il solito Martignago si libera di un difensore in area e da posizione defilata prova il tiro di potenza che si alza di poco sopra la traversa. Con questa azione si può dire concluso un primo tempo che ha visto il Teramo avere in mano il pallino del gioco e una Cavese che è cresciuta negli ultimi quindici minuti, però, senza riuscire ad impensierire seriamente i padroni di casa.

La ripresa si apre al 56’ quando Bombagi batte una punizione dalla sinistra su cui un difensore campano tenta un maldestro anticipo che costringe Bisogno alla respinta in calcio d’angolo. Successivamente, al 74’, arriva l’unica vera azione pericolosa della Cavese con Matera che, dai 30 metri, lascia partire un missile che si stampa sulla traversa, sbatte sulla schiena di Tomei e termina in corner facendo la barba al palo.

La risposta dei biancorossi arriva all’81’: lancio lungo di Cappa a scavalcare la difesa, aggancio sontuoso di Bombagi tra due avversari e destro tremendo che si infila sotto l’incrocio dei pali. 2-0 e partita che, praticamente, si conclude qui.

 

TERAMO (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti, Cristini, Piacentini, Di Matteo (70′ Tentardini); Lasik (59′ Santoro), Arrigoni (79′ Ilari), Bombagi; Mungo (79′ Costa Ferreira); Martignago (69′ Cappa), Magnaghi. A disp.: Valentini, Lewandowski, Florio, Iotti,, Viero, Birligea.
Allenatore: Tedino

CAVESE (4-3-3): Bisogno; Rocchi, Matino (85′ Stranges), Marzorati, D’Ignazio; Matera, Lulli, Sainz Maza (61′ Adessi); Di Roberto (85′ El Ouazni), Germinale, Russotto (61′ Nunziante). A disp.: Kucich, Polito, Marzupio, Spaltro, Castagna, Guadagno, De Rosa, Favasuli. Allenatore: Moriero

Arbitro: Petrella di Viterbo

Marcatori: 28′ Magnaghi, 81′ Bombagi

Ammoniti: Cancellotti, Mungo, Arrigoni (T), Matera, Germinale, Marzorati, Rocchi, Lulli (C)