Teatro Trianon, incontro tra Vincenzo De Luca e Nino D’Angelo

Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha incontrato questa mattina Nino D’Angelo per fare il punto sul piano di rilancio del teatro Trianon di Forcella. L’obiettivo comune è imprimere una netta svolta per la riapertura dello storico teatro, salvaguardare i posti di lavoro e quindi ristabilire la cadenza delle stagioni teatrali prima possibile, anche a fronte dell’investimento già deliberato dalla Regione di 600mila euro l’anno per tre anni. Nel corso dell’incontro è stato definito un cronoprogramma che tiene conto di tutte le criticità pregresse e soprattutto la situazione debitoria che partita nel 2008 continua a gravare sul futuro del Trianon.

Stipendi, riapertura del teatro, pagamento dei creditori e piano di rientro della situazione debitoria sono contestualmente le priorità indicate dal Presidente Vincenzo De Luca.

“Lavoriamo su tutti i fronti – ha detto De Luca – per garantire i lavoratori, il futuro del Trianon e la riapertura del teatro già dal prossimo autunno, quando saranno ultimati gli interventi di adeguamento degli impianti alle normative di sicurezza, e di manutenzione ordinaria e straordinaria per i quali appena ieri abbiamo dai Vigili del Fuoco l’ok al progetto. Manteniamo gli impegni assunti, e un investimento pluriennale che garantirà la svolta per il teatro”.

Sono alla firma in Ragioneria i decreti per il pagamento degli stipendi arretrati, così come sono già pronti, assunto il via libera al progetto dei Vigili del Fuoco, i capitolati per far partire subito la gara per gli interventi di manutenzione. Con un monitoraggio costante dei lavori in corso, finanziati dalla Giunta Regionale con delibera del 14 giugno 2016 (300.000 euro), Nino D’Angelo potrà già avviare la definizione del prossimo cartellone della stagione invernale.