Taranto-Sorrento 3-0: sconfitta annunciata, sconfitta arrivata

La prima occasione è per Todisco. Si incunea sulla fascia destra e va al tiro che viene respinto con i pugni da Antonino; due minuti dopo è Gargiulo ad impegnare severamente il numero 98 ionico con una conclusione di controbalzo dalla distanza che viene deviata in corner. Il Taranto schioda il punteggio al 14’ con un’azione personale di Oggiano che insacca con una rasoiata dal limite dell’area di rigore che si infila all’angolino alla sinistra dell’incolpevole Munao. Poco dopo una punizione di D’Agostino sorvola di poco la traversa. Ghiotta occasione per il raddoppio al 39′: cross di Oggiano dalla destra per l’incornata di Favetta da posizione favorevole che viene respinta da Munao.  Al 2′ della ripresa una punizione insidiosa di Marsili viene respinta a terra da Munao. Al 4′ un tiro smorzato di D’Agostino viene bloccato senza problemi dal numero 1 rossonero. All’ottavo punizione di Marsili dalla destra ad imbeccare il colpo di testa di Di Bari che viene bloccato in presa sicura da Munao. Il Taranto raddoppia all’undicesimo: azione travolgente sull’out di sinistra con il cross di Carullo per l’accorrente Favetta che la spizzica ma è Oggiano a farsi trovare pronto all’appuntamento depositando in rete da due passi il gol del 2-0.  Al 33′ ci prova dalla distanza Bonavolontà ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Al 42′ una sassata da fuori area di Di Bari non inquadra lo specchio della porta. Al 44′  è D’Agostino a firmare la rete del definitivo 3-0 con un destro a giro dall’interno dell’area di rigore.

TARANTO-SORRENTO 3-0

TARANTO (4-2-3-1): Antonino; Pelliccia (38′ st Guadagno), Bova, Di Bari, Carullo; Marsili, Massimo; Oggiano (20′ st Esposito), D’Agostino (46′ st Menna), Salatino (25′ st Bonavolontà); Favetta (28′ st Croce).  All. Panarelli.

SORRENTO (3-5-2): Munao; Russo, D’Alterio, Esposito L. (42′ st D’Angolo); Todisco (39′ st Vitale), Bozzaotre, De Rosa, Masi (14′ st De Angelis), Rizzo (1′ st Scarf); Figliolia, Gargiulo. Paradiso. All. Guarracino.

Arbitro: Cherchi di Carbonia

Marcatori: 14′ pt e 11′ st Oggiano (T), 44′ st D’Agostino (T).