Tarallo interrompe il digiuno e riagguanta il Pomigliano

Svetta al minuto 41 della ripresa e con un colpo di testa vincente interrompe un digiuno che durava dallo scorso 10 gennaio. Una rete che consente alla Turris di riagguantare il Pomigliano e di portare a tre lunghezze il vantaggio sulla sestultima. Convincente il primo tempo dei corallini, che sfiorano il vantaggio con Sperandeo; nei secondi quarantacinque minuti di gioco più deciso l’approccio dei granata, che passano all’11’ con Panico (lesto a ribadire in rete il penalty neutralizzato da Abagnale). Alla Turris il merito di crederci fino alla fine, con Tarallo che a pochi minuti dal gong trova l’impatto vincente.

Iniziale 4-4-2 per la Turris, con Gallo e Romano a completare la linea difensiva, Salvatore e Somma esterni alti. Nella ripresa, invece, prima il passaggio al 4-3-3, con Schettino, Sperandeo e Tarallo a comporre il tridente offensivo, poi, con l’innesto di Falco, Baratto si gioca il tutto per tutto, optando per uno spregiudicato 4-2-4. La svolta, alla fine, su calcio piazzato.

È di marca corallina la prima nitida palla gol. Corre il 18′ quando, su traversone di Lordi, Sperandeo calcia di prima intenzione, impegnando severamente Despucches. Ancora Turris al 23’. Discesa caparbia di Somma, che la mette al centro per l’accorrente Salvatore, anticipato di un nulla da Despucches in uscita.

Al 36’ sussulto del Pomigliano, che ci prova su calcio piazzato con Panico: la sfera lambisce il palo alla destra di Abagnale. Granata pericolosi al 40′: Liberti, scattato sul filo del fuorigioco, spreca da posizione favorevole. Tre minuti più tardi Despucches in facile presa sul tiro dal limite di Sperandeo. Allo scadere della prima frazione di gioco è Imparato a togliere le castagne dal fuoco ai suoi, sventando sugli sviluppi di un corner.

Altro piglio del Pomigliano nella ripresa. Ci provano sin da subito i granata, che già al 1′ sfiorano la marcatura con un colpo di testa sotto misura di Di Girolamo, su cui è provvidenziale ancora una volta Imparato. Al 4′ si spegne sul fondo l’insidioso diagonale di Panico; un minuto più tardi è Napolitano a sprecare da buona posizione. Si fa vedere la Turris al 7′, con Manzi che ci prova di testa all’esito di un’azione insistita: sfera alta sulla traversa. Un minuto gran sventola di Somma dal limite, che frutta però solo un corner.

Al 10′ il vantaggio granata. Abagnale, in uscita, travolge Panico: ineccepibili sia il penalty che il giallo all’estremo difensore corallino. Dagli undici metri Abagnale respinge la conclusione di Panico, ma nulla può sulla successiva ribattuta dell’attaccante granata. La reazione della Turris non si fa attendere. Insidioso diagonale di Somma al 16′: ci arriva Despucches. Al 21′, con un efficace intervento, Abagnale devia in corner la punizione di Di Girolamo. Dalla bandierina Panico, con la sfera che si stampa sul secondo palo. Al minuto 37 ci prova Tarallo di testa su punizione di Manzo: blocca Despucches. Al 41′, lungo lo stesso asse – stavolta sugli sviluppi di un corner – matura il pari corallino. Nulla può Despucches sul colpo di testa dell’attaccante corallino. Due minuti più tardi il secondo giallo rimediato da Ferrara, che costringe i suoi a terminare la gara in inferiorità numerica.

Pomigliano: Despucches, Ferrara, Di Finizio (30’ s.t. Visciano),  Pontillo, Nocerino, Di Girolamo, Liberti, Alfano, Napolitano, Panico (32′ s.t. Tedesco), Labriola (23’ s.t. Blandi). A disp.: Falcone, La Mura, Tuccillo, Esposito S., De Feo, Esposito A.. All.: Seno.

Turris: Abagnale, Gallo, Romano, Lordi (34’ s.t. Falco), Imparato, Manzi, Salvatore (1’ s.t. Schettino), Manzo, Tarallo, Somma, Sperandeo. A disp.: Bertolio, Cerqua, Russo, Vallefuoco, Perrino, Mazzei, Di Biase, Falco. All.: Baratto.

Arbitro: Frasca di Ragusa.

Reti: 11’ p.t. Panico, 41’ s.t. Tarallo.

Note: gara disputata a porte chiuse sul neutro di Mugnano. Ammoniti: Ferrara, Lordi, Manzo, Gallo. Espulso: Ferrara al 43’ s.t. per doppia ammonizione.