Strutture ospedaliere Agro Nocerino Sarnese, arriva l’interrogazione della Senatrice Luisa Angrisani

3

Rispetto delle misure anticontagio e tutela degli operatori sanitari, arriva l’interrogazione della Senatrice Luisa Angrisani sugli ospedali di Sarno, Nocera e Scafati.

“Con atto di sindacato ispettivo n. 4-04533 ho ritenuto doveroso interrogare e far presente al Ministro della Salute, Roberto Speranza, le condizioni in cui lavora il personale sanitario e dei rischi che corrono i pazienti negli ospedali dell’agro Sarnese-Nocerino- dichiara la Senatrice Luisa Angrisani.

Negli ospedali “Martiri del Villa Malta” di Sarno, “Umberto I” di Nocera Inferiore e “Mauro Scarlato” di Scafati, mi sono state segnalate criticità strutturali, organizzative e gestionali. Nell’interrogazione- continua la portavoce Angrisani- ho segnalato soprattutto le condizioni del pronto soccorso del nosocomio di Sarno.

La struttura sanitaria denota un mancato recepimento dell’ordinanza della Regione Campania in merito al contenimento e alla gestione epidemiologica derivante da COVID-19.
Ho interrogato il Ministro Speranza anche in merito a quanto denunciato dai sindacati sul fatto che nel presidio ospedaliero di Sarno si manifesterebbero gravissime irregolarità, che espongono tutti gli operatori e tutti i degenti a rischio di infezione oltre che ad un
sovraccarico emotivo.

In particolare a Sarno- chiarisce la senatrice Angrisani- si contesta: l’assenza di pre-triage in area di pre-accettazione esterna alla struttura; la presenza di un’unica sala di attesa adiacente il triage dove tutti i pazienti sostano in attesa; la promiscuità dei percorsi; la mancata rilevazione della temperatura all’ingresso del pronto soccorso, in quanto non è presente il termoscanner; i bagni dell’ospedale sono collegati in prossimità delle stanze dell’isolamento, uno è posizionato all’interno della sala d’attesa triage e un altro, invece, all’interno del corridoio del pronto soccorso, dove sostano i pazienti che attendono
l’esecuzione di vari esami; il bagno COVID non è adeguatamente distaccato aumentando la possibilità di contagio verso altri pazienti e gli stessi operatori sanitari.

Nella mia interrogazione- sottolinea la parlamentare- ho fatto anche presente che mi sono giunte numerose segnalazioni che riguardano i turni stressanti a cui sono sottoposti medici e personale sanitario per una cronica mancanza di personale nel presidio ospedaliero “Covid Hospital” di Scafati e all’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore.

Qui il personale mi risulta numericamente insufficiente per fronteggiare l’ondata epidemiologica. Attendiamo ora la risposta del Ministro che certamente avvierà tutti i controlli del caso. Purtroppo la Regione Campania- afferma la senatrice Angrisani- pur
essendo beneficiaria di enormi risorse finanziare dal governo, non riesce ad assicurare un servizio sanitario adeguato. Bisogna far luce su come sono stati spesi i fondi statali messi a disposizione per il comparto sanitario ed anche perché non vengono rispettate le misure
anti contagio. È a rischio la salute del personale sanitario e dei cittadini, per questo ho ritenuto doveroso porre all’attenzione del ministro la precaria gestione dell’emergenza sanitaria nelle strutture ospedaliere della Agro Nocerino Sarnese” conclude la senatrice Luisa Angrisani .