Storie di calcio, Savarese nocerino d’America

Giovanni Savarese è nato a Caracas 14 luglio 1971. Padre nocerino e mamma nolana. Ex calciatore, ora alla guida dei dei Portland Timbers. Dopo l’inizio di carriera in Venezuela, si unì ai Long Island Rough Riders. Con Tony Meola e Chris Armas contribuì, da centravanti, alla vittoria del campionato USISL 1995. Scelto dai New York MetroStars al nono turno del primo draft della Major League Soccer, segnò le prime otto reti della storia del club, la prima il 13 aprile 1996 contro i Los Angeles Galaxy. Continuò poi ai MetroStars per tre stagioni, segnando 41 reti in campionato, e con 44 goal in tutte le competizioni è anche il miglior marcatore della storia della società. Si trasferì al New England Revolution prima dell’inizio della Major League Soccer 1999; passato al Perugia nel 2000, non debuttò mai in Serie A in quanto la società umbra lo mandò in prestito in Serie C1 alla Viterbese. A fine 2000 tornò negli Stati Uniti, firmando per i San Jose Earthquak. Giocò poi in Inghilterra con lo Swansea City nella Football League Second Division e per il Millwall prima di trasferirsi al Deportivo Italchacao in Venezuela. Dopo un breve passaggio alla  Torres, si ritira con i Rough Riders nel 2004. Con la Nazionale di calcio del Venezuela conta 23 presenze e 4 reti. Il 19 novembre 2012 diventa allenatore dei Cosmos. Vince il campionato nel 2013, 2015 e 2016.Il 18 dicembre 2017 viene annunciato come allenatore dei Portland Timbers, squadra di vertice del campionato americano. Ama Sarri, tifa Napoli e vorrebbe De Rossi. Il nocerino sui generis ne ha fatta di strada…