Storie di calcio, Ebolitana fallita, l’Eboli vince sempre

L’Ebolitana è ufficialmente fallita. Sommersa da un debito di oltre 1 milione di euro, scompare definitivamente. La retrocessione arrivata sul campo, dopo il playout di serie D perso contro la Palmese e l’assenza di acquirenti hanno portato alla mancata iscrizione al torneo di Eccellenza. Ora il fallimento ufficiale, con la sentenza della sezione fallimentare del Tribunale Civile di Salerno. Una sconfitta per il calcio ebolitano, che solo due anni fa festeggiava il ritorno in serie D, dopo il declassamento del 2012, con un titolo tenuto in piedi solo per evitare il fallimento attraverso retrocessione dalla D, mancata iscrizione in Eccellenza, ripartenza dalla Prima Categoria, poi Promozione e vittoria in Eccellenza. Scomparsa la squadra storica, oggi il football cittadino ha nell’Eboli Calcio, attuale caèolista del girone D di Terza Categoria Salerno, la massima espressione. 11 partite e 11 vittorie fino ad oggi. Il presidente è Vincenzo Orilio, affiancato da Vuocolo, Latronico, Pindozzi, Santimone, Altieri e Arpaia. La mission tecnica è affidata a Marco Mastrangelo e Mario Vignola. In campo vanno Pasquale Campagna, Vincenzo Orilio, Marco Vuocolo, Marco Mastrangelo, Carlo Morrone, Gennaro Mastrangelo, Alessandro Scarpa, Aniello Pirozzi,  Antonio Pirozzi, Mario Chiella, Nicolas Chiella, Diego Mauriello, Marco Santimone, Vito Reppuccia, Antonio Del Mastro, Fabio Cicia, Cosimo Fine, Nicolas Papace, Angelo Forlenza, Angelo Raffaele, Moreno Caputo, Gabriele Costa, Roberto Piccirillo, Abderrahim Zidane.