Storie delle Universiadi – Daisy, mille persone pochi secondi per tornare a fare l’amore con l’Italia

In molti ricorderanno l’aggressione di cui fu vittima lo scorso anno la discobola Daisy Osakue: rischiò di perdere un occhio e di dover interrompere la sua carriera sportiva. UN anno dopo, invece, Daisy ha regalato all’Italia la prima medaglia, per giunta d’oro, nell’atletica leggera a Napoli 2019 Summer Universiade, stabilendo anche il record personale. Merita un elogio speciale. Ha vinto la sua battaglia, mostrando al mondo che la diversità della pelle, dell’identità e di altro è soltanto ricchezza. E fa vincere.