Storia e bellezze campane con Archeotreno, da Napoli a Sapri un viaggio da sogno

Il treno archeologico della Campania “Archeotreno” ideato dalla Regione Campania ha già riscosso un buon successo. I suoi convogli  viaggiano sulle rotaie già dal 26 gennaio scorso ed attraversano le antiche vestigia archeologiche campane, nonché alcune splendide località. Il percorso di “Archeotreno” va da Napoli centrale a Sapri, passando per Ercolano, Pompei, Paestum ed Ascea. Un viaggio tra l’archeologia nostrana e le città di Salerno e Napoli. Il treno parte alle 8.20 dal centro di Napoli, per poi ripartire alle 16.30. Il viaggio costa 20 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi. E’ prevista la gratuità per la fascia di età tra 0 e 4 anni non compiuti, accompagnati da almeno un adulto pagante e senza garanzia di posto a sedere. Un treno d’epoca che ha come calendario le seguenti date:
24 marzo, 28 aprile, 26 maggio, 23 giugno, 28 luglio, 25 agosto, 22 settembre, 27 ottobre
24 novembre.Di seguito orari e corse.

Andata.
Napoli Centrale 08.20 (partenza)
Pietrarsa – S. Giorgio a Cremano 08.41 (solo salita passeggeri)
Portici – Ercolano 08.46
Pompei 09.06
Salerno 09.40
Pontecagnano 09.49
Paestum 10.12
Ascea 10.42
Sapri 11.19 (arrivo).

Ritorno.
Sapri 16.30 (partenza)
Ascea 17.02
Paestum 17.32
Pontecagnano 18.00
Salerno 18.11
Pompei 18.37
Portici – Ercolano 18.57
Pietrarsa – S. Giorgio a Cremano 19.04
Napoli Centrale 19.22 (arrivo).