Paganese-Sicula Leonzio 0-0, pari in bianco

Gli azzurrostellati di Erra impattano al Torre contro la formazione di Grieco e rimandano l’appuntamento con la prima vittoria tra le mura amiche del 2020: gara avara di emozioni, salvo qualche fiammata a metà primo tempo e sprazzi di buon gioco nella ripresa. Gli ospiti sono andati più vicini alla rete del vantaggio, in particolar modo con Sosa che di testa ha trovato la grande risposta di Baiocco. Il primo tempo risulta alquanto privo di azioni significanti per determinare anche il possesso di palla, co-protagonista sfavorevole anche il clima freddo e ventoso.Scardina al limite dell’area serve in profondità Catania su posizione defilata sulla destra, passaggio al centro per Sabatino che si era avventato sul secondo palo: conclusione sbilenca che sfiora la traversa.Cross sul secondo palo di Mattia per Diop, uscita incerta di Adamonis: colpo di testa del numero 11 azzurrostellato troppo debole, libera la difesa bianconera.Cavalcata di Parisi, che recupera palla dopo un appoggio errato di Mattia, la difesa azzurrostellata riesce ad arginare in qualche modo. La sfera giunge sui piedi di Catania che trova una conclusione insidiosa dai trenta metri: respinge Baiocco

Il secondo tempo ha finalmente una marcia in più, quasi a sottolineare il passaggio dallo studio calcistico della squadra avversaria alla vera e propria azione in campo. La sostituzione di Caccetta con Scarpa, mobilita il morale di squadra e pubblico ma in realtà non si traduce nella svolta, in precedenza c’era stato anche l’ingresso di Calil al posto di  Musso. Bucolo, su calcio d’angolo, serve in area Sosa che di testa indirizza la sfera nell’angolino, Baiocco con un colpo di reni alza sopra la traversa. Calcio di punizione dalla trequarti di destra di Capece, traversone in area: si accende un batti e ribatti con la sfera che giunge sui piedi di Diop che in scivolata sotto porta non riesce ad imprimere la forza giusta per trafiggere Adamonis, che blocca a terra. Finale con poche emozioni e tante sostituzioni. La Paganese sostituisce Gaeta con Bramati e Mattia con Carotenuto. Esce anche Diop, fa spazio ad Alberti. Finisce  0-0 con grandi rimpianti azzurrostellati per il possibile salto di qualità dopo la precedente impresa esterna.

PAGANESE (3-5-2): Baiocco; Sbampato, Stendardo, Panariello; Mattia (88′ Carotenuto), Caccetta (55′ Scarpa), Gaeta (80′ Bramati), Capece, Perri; Musso (46′ Calil), Diop (88′ Alberti). A disp.: Bovenzi, Scevola, Dramè, Acampora, Dramè, Bonavolontà. All. Erra.

LEONZIO (3-5-2): Adamonis; Sosa, Bachini, Tafa; Parisi, Palermo, Bucolo, Maimone, Sabatino; Catania (72′ Grillo), Scardina (79′ Lescano). A disp.: Polverino, Governali, De Rossi, Ferrara, Ferrini, Lia, Sicurella, Terranova. All. Grieco.

ARBITRO: Angelucci di Foligno (Testi-Lencioni).

NOTE: Ammoniti: Stendardo, Bramati (P)