Spaccio e rapine. Sgominata la rete criminale che operava tra l’agro, Cava e Salerno

foto di repertorio

Avevano messo in piedi un sistema di rete per lo spaccio nelle piazze di Castel San Giorgio, Salerno, Nocera Superiore e Cava de’ Tirreni. I carabinieri della compagnia dei carabinieri di Mercato San Severino, ha eseguito 11 ordinanze cautelari personali (6 in carcere, 3 ai domiciliari e 2 obbligo presentazione alla p.g.) emesse dal GIP su richiesta dalla Procura della Repubblica nei confronti di altrettanti indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina, crack, cocaina, hashish e marjuana; rapina a mano a armata, lesione ed evasione dagli arresti domiciliari commessi a Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Salerno.

Le indagini, condotte dal NORM della compagnia di Mercato San Severino hanno consentito di disarticolare un importante, ben consegnato e radicato meccanismo criminale a Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Salerno e dedito allo smercio di droga.

Le attività investigative hanno inoltre consentito di scoprire gli autori di una rapina a mano armata consumata in danno di un supermercato di Nocera Superiore, nel corso del quale i due rapinatori non esitarono a colpire più volte il cassiere con il calcio della pistola per obbligarli ad aprire la cassaforte contenente 15mila euro.

Spaccio e rapine. Sgominata dai carabinieri la rete criminale che operava tra l'agro, Cava e Salerno. Eseguite all'alba 11 ordinanze cautelari personali (6 in carcere, 3 ai domiciliari e 2 obbligo presentazione alla p.g.) emesse dal GIP su richiesta dalla Procura della Repubblica nei confronti di altrettanti indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina, crack, cocaina, hashish e marjuana; rapina a mano a armata, lesione ed evasione dagli arresti domiciliari commessi a Castel San Giorgio, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Salerno.

Gepostet von MediaNews24 – MN24.it am Donnerstag, 8. November 2018

Le misure cautelari di oggi si aggiungono all’arresto in flagranza effettuato nei confronti di 6 spacciatori sorpresi nell’atto di cedere la droga, nonché al sequestro di 350 grammi di sostanza stupefacente di tipo eroina, crack, cocaina, hashish e marjuana.

Disposto il sequestro preventivo di due immobili in uso ad uno degli arrestati come base operativa dell’attività criminosa.