Sicurezza alimentare all’Unisa. Il progetto Salus per Lactem

“Una responsabilità condivisa dal campo alla tavola” questo secondo l’Unione Europea e l’Organizzazione Mondiale della Sanità il principio alla base della sicurezza alimentare. Una responsabilità – si legge sul sito dell’Unisa – condivisa perché coinvolge le diverse fasi della catena alimentare e tutti gli attori della filiera di produzione. La ricerca dell’industria alimentare e sanitaria è sempre più focalizzata su alimenti e prodotti salutistici per ridurre il rischio di patologie e per migliorare lo stato generale di benessere psico-fisico delle persone.

Salus per Lactem è un progetto che vede collaborare l’Unisa, la Centrale del Latte di Salerno, le società Nexsoft e Avantech Group, specializzate in ICT e la Igeam, specializzata nei servizi per l’ambiente, la salute e la sicurezza. Il focus degli sforzi congiunti di questo qualificato partenariato è rappresentato da un alimento tra i più completi e nutrienti, il latte. Le ricerche sono concentrate sul controllo di quest’ultimo e sullo sviluppo di nuovi alimenti da esso derivati con proprietà e caratteristiche farmaco-nutrizionali dello stesso valore. Un progetto che valorizza il nostro territorio, l’intera filiera lattiero-casearia salernitana, competenze imprenditoriali, elevate professionalità, ricerca scientifica e trasferimento tecnologico.

I ricercatori hanno studiato le peculiarità nutrizionali e curative del latte sia per classificarlo ed indirizzarlo correttamente verso una specifica filiera produttiva, ad esempio formaggi a pasta molle o dura, sia per destinarlo al consumo, in particolare il target di mercato individuato è quello di coloro che sono portatori di particolari problemi di salute legati anche all’alimentazione, ad esempio ipertensione e colesterolemia. E’ stata dunque creata una classificazione del latte, valorizzandolo in tutte le sue peculiarità nutrizionali e curative, fino all’ottenimento di latte e formaggi personalizzati.

Il latte così diventa un indispensabile alleato della salute dell’uomo e protagonista tra gli alimenti “funzionali”, in quanto genera effetti positivi su una e più funzioni specifiche dell’organismo. Il progetto Salus per Lactem è esempio virtuoso di collaborazione fra diverse realtà di un unico settore ed ha consegnato all’industria percorsi concreti di azione per valorizzare anche i sottoprodotti della filiera producendo nuove materie prime per la formulazione di integratori alimentari, cosmetici e alimenti funzionali e nutraceutici.