Si terrà all’Unisa una conferenza dal titolo “Works”

Il 16 maggio 2019 alle ore 10:00, presso l’ Aula Edile-Architettura (Edificio E1) del Campus Universitario di Fisciano, nell’ambito delle iniziative formativo-culturali del corso di Architettura e Composizione Architettonica III del prof. Roberto Vanacore, la prof. Annette Gigon (ETH Zurigo) terrà una conferenza dal titolo “Works”; l’iniziativa si svolge con il patrocinio degli Ordini degli Architetti PPC delle province di Salerno, Napoli ed Avellino e dell’InArch/Campania.

Annette Gigon si è laureata presso l’ETH di Zurigo nel 1984. Nel 1989 con Mike Guyer ha fondato lo studio Gigon/Guyer Architekten a Zurigo. Lo studio ha acquisito notorietà internazionale con alcuni progetti di musei, fra i quali il Kirchner Museum a Davos, l’ampliamento del Museo di Winterthur, il Kunstmuseum di Appenzell, il Museo e Parco Archeologico di Kalkriese presso Osnabrück, in Germania.

Oltre al tema museale Gigon e Guyer hanno lavorato – anche con un taglio di ricerca sperimentale tesa alla definizione di un nuovo e personale linguaggio architettonico – al tema dell’edilizia residenziale e all’architettura degli uffici; sono autori, fra l’altro, dell’edificio a torre Prime Tower a Zurigo, della Würth Haus a Rorschach, e del ridisegno dell’area Löwenbräu, sempre a Zurigo. Al loro lavoro sono state dedicate numerose mostre e pubblicazioni, fra le quali ben due volumi monografici della prestigiosa rivista El Croquis.

La Gigon, inoltre, è dal 2012 professore ordinario di Architettura e Costruzione presso l’ETH di Zurigo, una delle più importanti Scuole di Architettura e Ingegneria del mondo.

Dopo la conferenza Annette Gigon incontrerà gli studenti del corso di Architettura e Composizione Architettonica III del prof. Vanacore ed effettuerà una revisione critica dei progetti che gli studenti stanno elaborando per l’area dell’ex scalo merci di Salerno. Alla revisione dei progetti parteciperanno anche l’arch. Filomena Daraio (responsabile dell’Ufficio di Piano del Comune di Salerno), la prof. Mariateresa Giammetti (DIARC Università degli Studi di Napoli Federico II), gli architetti Felice De Silva e Manuela Antoniciello (Dipartimento di Ingegneria Civile Università degli Studi di Salerno)

La condivisione dell’evento con gli Ordini degli Architetti del territorio e con l’InArch/Campania ha lo scopo di estendere oltre i confini dell’Ateneo le ricadute di una importante iniziativa culturale, anche con l’obiettivo di contribuire, insieme agli Ordini, a promuovere il discorso pubblico sull’architettura nel nostro territorio grazie alla diretta testimonianza del lavoro di una significativa protagonista dell’architettura europea.