Si innamora della barista e la perseguita, condannato

Immagine di repertorio

È stato condannato ad otto mesi di reclusione (pena sospesa) un giovane della città di Bellizzi accusato di stalking nei confronti di una barista del posto.

La giovane lavorava al bar ricevitoria dove l’uomo spesso andava a giocare la schedina.

Un sentimento forte, quello del giovane, che lo ha portato ad un atteggiamento persecutorio nei confronti della barista stessa. Un atteggiamento che la ragazza non ha gradito e che per questo lo ha denunciato per minacce e ingiurie. I fatti risalgono a svariati mesi fa; a marzo l’uomo fu raggiunto da un primo divieto di avvicinamento da parte del giudice. Un divieto mai osservato e che invece lo aveva indotto ad essere ancora più insistente nei confronti della ragazza (come lei stessa ha raccontato). Ora, la sentenza dal tribunale con la condanna ad otto mesi di reclusione, pena sospesa.

E un nuovo, stavolta più restrittivo, divieto di avvicinamento.