Serie D, Nola sugli scudi, le altre in sofferenza

Finisce con un pareggio Portici-Latina. Buon punto per i padroni di casa anche se poteva arrivare qualcosa in più.Dopo il vantaggio di Ruggiero è Gaeta a concedere un pareggio che va stretto ai padroni di casa. Sconfitta in terra pugliese per la Gelbison che dopo il vantaggio lampo firmato da Tedesco viene rimontata dalla furia del Gravina, che batte per 3-1 i cilentani di Squillante.Sono i vallesi a passare subito, dopo un giro di lancette, con Tedesco che, complice l’assist vincente di Onda, buca La Rosa, estremo difensore del Gravina.Il Gravina vede la sua pressione premiata al 19′ con il punto del pari: è Chiaradia, bravo a superare Cefariello, a ristabillire l’equilibrio iniziale Nel recupero arriva il sorpasso del Gravina, tocca a Ficara superare Cefariello. Con i cilentani sbilanciati, alla ricerca del pari, sono i pugliesi a chiudere i giochi al 35′ con Gogoski, che sigla il 3-1. Il Gladiator esce indenne dallo stadio “Vito Curlo” di Fasano con il punteggio di 0-0. La ripresa è stata più movimentata del primo tempo, con diverse occasioni che non hanno modificato il risultato iniziale. Grazie al pareggio, i neroazzurri salgono a quota 32 punti in classifica. Finisce 1-1 la sfida con la Cittanovese. Il Giugliano termina in crescendo, buon punto in trasferta. Kacorri illude i giallorossi poi il pari di Logoluso. Trionfa per 4-1 il Nola sul campo siciliano del Biancavilla. I padroni di casa passano in vantaggio con Lucarelli, poi Poziello segna i gol di pareggio e sorpasso, il resto lo fanno Faella e Maggio. San Tommaso-Castrovillari 1-2, passo falso per gli avellinesi, malgrado il vantaggio lampo arrivato con Allerruzzo. I calabresi pareggiano, sempre nel primo tempo, con Barilaro e sorpassano Guarracino.