Serie C, cominciano i playoff ma la Casertana è già fuori

Anche la remota possibilità di poter continuare a sognare è svanita subito. La gara giocata a Brindisi contro il Francavilla è lo specchio dell’annata della Casertana. Una squadra sbiadita, con poche idee, raramente pericolosa e spesso nervosa. I playoff sono già finiti per la Casertana.  A nulla sono serviti i vari allenatori succedutosi sulla panchina rossoblu. I risultati che tutti si aspettavano dai vari Zito, Vacca, D’Angelo, Castaldo, Pinna e Floro Flores non sono mai arrivati. La società avrà tempo e modo per analizzare una stagione balorda e sfortunata. Al 19’, alla prima occasione, la Virtus Francavilla passa in vantaggio. Lungo lancio dalla destra di Albertini, difesa rossoblu alta, scatta Partipilo che, nonostante il tentativo di Rainone, infila Adamonis in uscita.  La replica della Casertana è nella conclusione dal limite  di, al 21’, Castaldo, blocca Nordi. Al 24’ Adamonis è chiamato a respingere un sinistro di Partipilo.  Ancora sugli scudi il portiere rossoblu. Su un cross di Mastropietro, colpisce di testa Sarao e palla indirizzata all’angolo alla sinistra di Adamonis che “vola” e respinge il pallone. Minuto 31.  Al 32’ si fa male Vacca che abbandona il campo sostituito da Matese. Un brutto colpo per la Casertana che è costretta a privarsi del suo regista e, in generale, di uno dei migliori centrocampisti della Serie C. Al 42’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo va alla conclusione Lorenzini ma il tentativo è da dimenticare. Nel recupero ci prova Padovan di sinistro da fuori area su tocco corto di Matese, a lato. Non ci sono cambi. Dopo dodici minuti Pochesci toglie un difensore, Pascali, ed inserisce un centrocampista, Cigliano. Un calcio di punizione di Folorushno è bloccato a terra da Adamonis. Buona occasione, al 13’, per Rainone che sul secondo palo raccoglie di testa un cross di Cigliano ma non inquadra la porta. E’ un 4-3-3 adesso lo schema tattico della Casertana. Al 24’ Trocini effettua il primo cambio. Nonostante gli sforzi la Casertana non riesce ad impensierire Nordi. Al 77’ l’arbitro è costretto a cacciare dal rettangolo di gioco Pinna reo di aver “appoggiato” il piede sulla faccia di Partipilo che era a terra. Al 39’ un volenteroso Padovan calcia alto da posizione decentrata.  Al 42’ Castaldo si appoggia a Blondett che di sinistro cerca l’angolo  più lontano senza fortuna.

 

FRANCAVILLA: Nordi; Tiritiello Sirri Caporale; Albertini (dal 44’ st Pino) Zenuni Folorushno Mastropietro (dal 24’ st Tchetchoua)  Nunzella; Partipilo (dal 44’ st Puntoriere) Sarao (dal 45’ st Corado).  All.: Trocini.

CASERTANA: Adamonis; Rainone Pascali (dal 12’ st Cigliano) Lorenzini; Meola (dal 27’ st Blondett) De Marco (dal 27’ st Santoro) Vacca (dal 32’ pt Matese) D’Angelo Pinna; Padovan Castaldo.  All.: Pochesci.

ARBITRO:  Vigile di Cosenza.

MARCATORI: Partipilo al 19’ st

NOTE: espulso Pinna al 32’ st; ammoniti Padovan (10’ st), Sarao (17’ st), Castaldo (17’ st), Tchetchoua (27’ st)