Serie C, Cavese-Picerno 1-1

Partenza sprint dei blufoncè, che mettono in seria difficoltà il Picerno nei primi minuti di gioco, proponendosi con costanza nella metà campo avversaria, senza creare però vere occasioni o incappando spesso in posizione di fuorigioco.

Con il passare dei minuti i lucani trovano maggiore intesa e al 16′ fanno registrare il primo squillo, con Sparacello che conclude bene dal limite a fil di palo, ma la sfera si spegne di poco sul fondo. Alla mezzora ancora rossoblu pericolosi con Calamai, bravo a liberarsi per la conclusione, poi disinnescata in estensione da Bisogno. Ma è il preludio al gol rossoblu.

Al 39′ i lucani concretizzano i propri sforzi e passano in vantaggio, con Vanacore che si inserisce in area e ribadisce in rete una respinta corta per l’1-0 ospite. Cavese che prova a reagire e al 42′ ci prova dalla distanza con Matera, con la sfera che non termina molto lontana dallo specchio. Si chiude sullo 0-1 la prima frazione di gara.

La prima chance della ripresa arriva al 6′ per la Cavese, con El Ouazni che prende bene posizione su Fontana e controlla benissimo un lancio verticale, concludendo al volo dal limite senza però inquadrare la porta da buona posizione. Picerno che spreca invece un’ottima occasione al 12′, con Melli che arriva al cross dalla destra dopo un’azione avvolgente, ma sul secondo palo Sparacello, che calcia a botta sicura almeno nelle intenzioni, cicca completamente una conclusione agevole.

Moriero prova a cambiare per scardinare un compatto Picerno, con gli inserimenti di Addessi e Stranges sulle corsie per Di Roberto e Sainz-Maza, con Russotto che va alle spalle di El Ouazni per il 4-2-3-1 del team di Cava de’ Tirreni. Stesso assetto invece per Giacomarro, che cambia però gli interpreti in attacco con Nappello e Calabrese per Santaniello e Sparacello.

Dopo una lunga fase di stallo dovuta all’ottima gestione del risultato da parte degli ospiti, la Cavese sfiora il pareggio al 34′, con Stranges che dalla destra crossa al centro pescando lo stacco imperioso di Russotto, che anticipa tutti e di testa manda la palla a lato di pochissimo. Aquilotti che nel finale tentano il tutto per tutto e aumentano la spinta, con i rossoblu che soffrono maggiormente.

Il tanto ricercato pari arriva per la Cavese al 40′, con Matino che di testa arriva prima di tutti su un calcio d’angolo dalla sinistra e gonfia la rete per l’1-1.