Sequestrata prima fabbrica napoletana per la produzione di “bionde”: 12 arresti

Sigilli alla prima fabbrica napoletana per la produzione di sigarette di contrabbando. L’hanno scoperta ad Acerra i finanzieri della Compagnia di Nola all’interno di un capannone industriale esteso di circa 1000 metri quadrati. Al momento del blitz, i militari hanno trovato circa 30 tonnellate di tabacco lavorato estero, altre materie prime (filtri, cartine e materiale di confezionamento), prodotti necessari per la lavorazione e macchinari per la lavorazione.
In 12 sono finiti in manette al termine dell’operazione, condotti presso le carceri di Poggioreale e Santa Maria Capua Vetere; tutto il materiale rinvenuto è stato invece sottoposto a sequestro.