Scafati: villa comunale. Il comitato in aiuto del Comune

Dopo i nostri ripetuti solleciti di questi giorni all’Amministrazione Comunale ad intervenire per la riattivazione delle pompe di sollevamento per il funzionamento dell’impianto di irrigazione, non avendo ricevuto in merito un adeguato riscontro, stamattina alle ore 11,30 ci siamo recati direttamente in Villa per le verifiche del caso.I nostri portavoce Sergio Catalano e Domenico Pedone, accompagnati da addetti comunali presenti sul posto, hanno potuto constatare alcuni interventi in corso relativi a pulizia di viali ed aiuole finalizzati al passaggio del Corteo della Madonna delle Vergini previsto per il 18 luglio, che pure ci erano stati anticipati durante l’incontro del 8 luglio con il Sindaco Cristoforo Salvati ed il Vice Sindaco con delega alla Villa Peppino Fattoruso. Inoltre con grande piacere abbiamo riscontrato che erano state attivate le pompe del pozzo vicino alle Serre e che un addetto del comune stava verificando anche il funzionamento degli irrigatori esistenti.

Dunque nonostante il mancato preavviso, abbiamo potuto verificare che interventi utili era stati iniziati. Per questo ci siamo poi recati presso la sede comunale dove, finalmente siamo riusciti ad incontrare il Vice Sindaco Fattoruso. Gli abbiamo ovviamente espresso le nostre rimostranze per non essere stati convocati cosi come concordato nell’incontro dell’8 luglio col Sindaco, ma abbiamo anche sottolineato che eravamo ben felici della riattivazione di una pompa e che si stesse verificando il funzionamento dell’impianto di irrigazione.

Inoltre gli abbiamo ricordato la nostra disponibilità a collaborare per la salvaguardia della Villa, mettendo a disposizione come già avvenuto in varie predenti occasioni durante il Commissariamento Straordinario, anche il supporto tecnico volontario dell’arch. Sergio Catalano, nostro portavoce, nonché progettista dell’intervento di recupero e nuovi impianti del parco del 2000. Infatti, al fine di ottimizzare il lavoro da svolgere ed economizzare tempo e risorse già fin troppo scarse per l’Amministrazione, considerate le difficoltà per la verifica su posizionamento e funzionamento degli irrigatori preesistenti, abbiamo sottolineato l’utilità di avere come riferimento gli schemi degli impianti realizzati e le schede tecniche del progetto già redatto per il recupero del parco del 2000.
Sottolineando al vice Sindaco che SOS Salviamo la Villa è già da molto tempo a disposizione dell’Ente per assistenza e supporto ad ogni azione utile alla salvaguardia della Villa, lo abbiamo ancora una volta esortato a non trascurare l’aiuto volontario e competente di cittadini ed associazioni che, senza alcun interesse di tipo personale, intendono metterlo a disposizione della loro Comunità.
Lo abbiamo dunque invitato a servirsi del bagaglio di conoscenza ed esperienza che SOS Salviamo la Villa ha sul parco e che non può non essere messo a disposizione dell’Amministrazione per il bene dell’intera nostra Comunità.

A questo scopo abbiamo pertanto concordato che il giorno 24 alle ore 12,00 si terrà, con la partecipazione di personale tecnico degli uffici comunali, di rappresentanti delle associazioni che aderiscono al Coordinamento SOS Salviamo la Villa e col supporto dell’arch. Sergio Catalano, il sopralluogo tecnico/operativo che avevamo già chiesto 2 settimane fa per aiutare l’Ente (in evidente crisi di risorse e mezzi a disposizione) ad intervenire al meglio, almeno per i lavori più urgenti da svolgere.

Ringraziamo vivamente il Vice Sindaco dott. Peppino Fattoruso per la disponibilità mostrata confidando in sereno confronto ed una proficua collaborazione per il futuro della nostra amata Villa Comunale.