Scafati, Salvati subito a processo, insieme ad altri

Il neo-sindaco Salvati andrà processo, vicenda riguardante fatti amministrativi del passato. Per la nomina di Prudenzano, venti rinvii a giudizio: ex sindaci, amministratori, assessori e consiglieri comunali. Piano di Zona: dopo la scelta di Aliberti, arrivarono una raffica di denunce.A processo il 26 novembre l’ex responsabile dell’Ufficio di Piano, Pasquale Prudenzano, l’ex sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, Cristoforo Salvati, attuale sindaco di Scafati, all’epoca vice di Aliberti, l’ex assessore a Sarno, Sebastiano Odierna, l’ex sindaco Amilcare Mancusi, il sindaco di Corbara, Pietro Pentangelo e quelli di Sant’Egidio del Monte Albino Nunzio Carpentieri e San Marzano sul Sarno Cosimo Annunziata Maria Grazia Lombardi, l’ex sindaco di Roccapiemonte, Andrea Pascarelli, e l’assessore Assunta Torino, l’ex sindaco di Angri, Pasquale Mauri, l’ex sindaco di Castel San Giorgio, Franco Longanella e il suo assessore Raffaele Sellitto, l’ex sindaco di San Valentino Torio, Felice Luminello, Teresa Vastola, Michelina Baldi, il consigliere delegato per il comune di San Marzano sul Sarno, Michele Franza, Antonio La Mura, all’epoca vice sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino e Gennaro Basile, responsabile pro tempore del Piano e segretario generale di San Valentino Torio.