Scafati, lotta alla cricca delle fotocopie…

Controlli sulle fotocopie dei libri in provincia di Salerno. Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione della contraffazione, i Finanzieri del Comando Provinciale di Salerno sono intervenuti a contrastare, in particolare, il fenomeno della riproduzione abusiva di opere letterarie, in violazione della legge sul diritto d’autore. La normativa in materia (la legge n. 633/1941) consente, infatti, la riproduzione di opere dell’ingegno pubblicate per la stampa, esclusivamente “per uso personale” del cliente, previo pagamento di un compenso forfettario che ciascun punto di riproduzione deve corrispondere alla S.I.A.E.; in ogni caso, non è possibile fotocopiare l’intero volume e la parte riproducibile non deve superare il 15% del singolo testo. Le Fiamme Gialle hanno così eseguito specifiche ispezioni presso cartolerie e copisterie in diversi Comuni della provincia, per accertare la diffusione, soprattutto negli ambienti universitari, dell’illecita pratica di fotocopiare testi didattici et similia. Si tratta di condotte scorrette che, oltre a danneggiare il mercato, sottraggono opportunità e lavoro alle imprese che operano nella legalità, minando la sana e leale concorrenza.Nel corso degli interventi, a Salerno, Scafati e Fisciano sono stati sequestrati n. 2 personal computer assemblati, n. 2 hard-disk, n. 3.414 testi coperti da copyright, in formato sia cartaceo sia elettronico. Trattandosi di illeciti di rilevanza penale, i quattro titolari degli esercizi commerciali sono stati denunciati alla competente Procura della Repubblica.

Su scala regionale, ad oggi, gli interventi nello specifico settore hanno permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro 763 riproduzioni illecite di testi, 34779 file in formato pdf contenenti testi universitari ed altre opere librarie, 27 fotocopie (in fogli) di opere coperte da copyright, 49 pen drive, 4 fotocopiatrici, 7 personal computer e 3 hard-disk, con la segnalazione di n. 16 responsabili all’Autorità Giudiziaria.

L’attività di servizio testimonia il costante impegno della Guardia di Finanza nel contrasto di ogni forma di illegalità economico-finanziaria, per la tutela dei cittadini onesti, come pure delle imprese e dei professionisti che rispettano le regole.