Scafati/Lettere. Doppia operazione antidroga: sequestrati 160 chili di stupefacente, 2 arresti

Doppia operazione antidroga dei carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia che, coadiuvati dai militari di Scafati, hanno sequestrato complessivamente 160 chili di droga è tratto in arresto due persone.
A Scafati, i militari hanno condotto una perquisizione presso il domicilio di Vincenzo Vitiello, un 31enne Scafatese già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e la persona, attualmente sottoposto all’affidamento in prova.
L’uomo ha prima ingaggiato colluttazione con i carabinieri e poi si è dato alla fuga nei campi circostanti la sua abitazione: poco dopo è stato catturato ed arrestato nelle aree rurali di scafati.
Nel corso della perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto – nascosti in cantina – 112 chili di hashish, in attesa di immissione sulle “piazze di spaccio”.

Il secondo intervento antidroga è stato condotto tra Lettere e Scafati ed ha condotto all’arresto di Luigi Di Maio, muratore 30enne di Lettere incensurato.
La perquisizione della sua casa ha portato al sequestro di 5,1 grammi di marijuana e di materiale per il confezionamento.
L’operazione di ricerca è stata estesa al suo furgone che era “appoggiato” a Scafati in un’area privata di libero accesso. A bordo del mezzo c’erano 48 chili di marijuana nascosti in buste bidoni e cassettine di vario genere.