Scafati, “Laboratorio Vitrare”. Il rammarico per la proposta bocciata dalla maggioranza

Scafati. Il comitato Laboratorio Vitrare interviene su una proposta presentata da una parte dell’opposizione a firma dei Consiglieri Russo, Grimaldi, Carotenuto e Ambrunzo. La proposta è stata votata anche dai colleghi di Forza Italia Formisano e N. Acanfora ma bocciata dalla maggioranza per motivi apparentemente non esaustivi.

“Il Consiglio Comunale di giovedì 28 novembre scorso, ha bocciato una proposta presentata da una parte dell’opposizione, relativa alla necessità di interventi urgenti per risolvere il grave problema della pericolosità dei camminamenti pedonali lungo alcune strade del centro storico, anche da noi più volte segnalato in passato.
In particolare la mozione presentata da quattro consiglieri di opposizione richiedeva – in considerazione di evidenti pericoli per i pedoni in alcuni tratti di corso Trieste e via Fiume (causati dall’assenza di marciapiedi e dalle ridotte sezioni stradali) – l’installazione di rallentatori per il traffico dei veicoli, di un’adeguata segnaletica per la limitazione della loro velocità e di dissuasori per delimitare percorsi pedonali.
Con questa nota – anche a nome degli abitanti del quartiere storico Vitrare e dei cittadini che quotidianamente si trovano a frequentarlo – intendiamo esprimere il nostro disappunto su tale decisione del Consiglio Comunale sottolineando come la proposta sia stata respinta senza neanche prevedere una verifica tecnica finalizzata ad un suo eventuale inserimento tra gli interventi valutabili per il prossimo adeguamento annuale della programmazione triennale per le opere pubbliche.
Questa bocciatura rappresenta, a nostro avviso, un ulteriore segnale di disattenzione verso le esigenze e le richieste di abitanti e commercianti del quartiere, già segnalate in nostri precedenti documenti presentati all’attuale Amministrazione a partire da luglio scorso.
Da anni denunciamo carenze di servizi e di manutenzione per il quartiere storico Vitrare, Cuore ed Identità della nostra città, che meriterebbe ben altra attenzione rispetto a quella finora ricevuta dalle passate Amministrazioni.
Oggi con rammarico e senza nascondere una certa delusione, dobbiamo purtroppo sottolineare che, nonostante vari documenti, richieste, proposte di collaborazione presentate a questa Amministrazione, così come anche alla precedente Commissione Straordinaria, i riscontri ricevuti sono stati finora davvero insoddisfacenti.
Insieme agli abitanti del quartiere Vitrare continueremo comunque ad impegnarci per sollecitare progetti ed azioni concrete finalizzate alla Rinascita del nostro Centro Storico poiché siamo convinti che senza un Cuore che pulsa, nessuna città può Vivere davvero e neanche la nostra Scafati potrà mai farcela.”