Scafati – Il consigliere Russo chiede al sindaco Salvati di coordinare in maniera omogenea i lavori delle commissioni

Il consigliere comunale Michele Russo ha richiesto, con una missiva, che l’amministrazione del comune di Scafati possa disporre un coordinamento ai fini dello svolgimento in modalità a distanza dei lavori delle commissioni.
Allo stato attuale, infatti, si procede in modo disomogeneo, con il rischio che nove commissioni si regolino in maniera diversa e che non sia garantita la pubblicità delle sedute nello stesso modo per tutte le commissioni.
Altresì le sedute di commissione hanno un costo per l’ente e quindi è necessario, secondo Russo, che le stesse siano utili e produttive.

“Appare assolutamente necessario che si stabiliscano, con la massima sollecitudine, da parte dei competenti organi comunali (Presidenza del Consiglio, Segreteria, Datore di lavoro etc.) delle linee guida per rendere omogenei e produttivi, nel rispetto di tutte le norme vigenti, i lavori di tutte le commissioni al fine di garantire per lo svolgimento a distanza:

  1. L’adozione di una unica piattaforma telematica, preferibilmente a gestione comunale,
  2. Modalità e procedure chiare per la effettiva pubblicità della seduta e la libera visione da parte di ogni cittadino interessato, al fine di rispettare le vigenti norme in materia,
  3. Disposizioni affinchè i dipendenti comunali segretari delle Commissioni accedano agli uffici comunali per acquisire atti, verbali e quant’altro necessario allo svolgimento delle sedute di commissione.”