Scafati – Cultura, arte, musica e bellezza, l’evento in scena al Teatro San Pietro

Il 22 gennaio ci sarà presso il Teatro San Pietro di Scafati un evento per celebrare il cinquecentenario della morte di Raffaello Sanzio: “La bellezza educherà il mondo”, il risultato di un lavoro intenso tra scuola e territorio che intreccia arte, musica e bellezza.

Il lavoro della scuola media I.C. Samuele Falco, in collaborazione con il Secondo Circolo Didattico, ed il supporto dell’Assessorato all’Istruzione e alle Politiche Sociali della Regione Campania.

Raffaello Sanzio è stato un pittore e architetto italiano, tra i più celebri del Rinascimento. Considerato uno dei più grandi artisti d’ogni tempo, la sua opera segnò un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi e fu di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire, dando vita tra l’altro a una scuola che fece arte “alla maniera” sua e che va sotto il nome di manierismo.

Tra gli ospiti l’Assessore all’Istruzione e alle Politiche Sociali della Regione Campania Lucia Fortini sempre presente e attenta al mondo della scuola, il sindaco di Scafati, Cristoforo Salvati e la campionessa di nuoto la paralimpica Angela Procida.

La campionessa 19 enne ha collezionato una serie di titoli nazionali e mondiali, tra cui un argento nei campionati europei giovanili e due bronzi e un argento nelle World Series.

Rimasta tetraplegica all’età di 5 anni, Angela non si è arresa e ha continuato a combattere fino a diventare una campionessa.

L’evento è il frutto del lavoro di un Istituto dove la passione educativa in tutti i suoi aspetti tratteggia una pedagogia dell’apprendere che rende l’alunno protagonista del processo di apprendimento.

Proprio come Papa Francesco che afferma “la vera educazione, non è qualcosa di statico o di «disciplinato è nel farsi della storia della persona che si apre la strada del suo educarsi”.