Scafati. La Scafatese non sarà bella ma piace e si “ri”salva!

Sono circa le 19:00 quando al Vigilante Varone di Sant’ Antonio Abate il signor Moretti, arbitro della gara tra Scafatese e Faiano valevole per la finale play out, decreta la fine e la conseguente salvezza dei gialloblé. Una finale “bis”, visto che entrambe le squadre erano salve ad aprile. Un match giocato per una più che dubbia decisione della F.I.G.C. campana.

I ragazzi di Amarante hanno disputato una gara di poco sopra la sufficienza,
lo specchio di una stagione sottotono, contro un Faiano apparentemente più
motivato. Per molti la causa di una partita più brutta che intensa è da ricercare
nella forma degli atleti, giustamente, impreparati.

Non manca però il sostegno di circa 500 tifosi che hanno deciso di sostenere fino alla fine i canarini. Resta nei loro occhi la speranza di tornare quelli di un tempo, quando la Scafatese militava tra i cadetti.

TABELLINO

SCAFATESE – FAIANO: 0 – 0

SCAFATESE Menzione, Amendola Ciropaolo (90’ Russo), Manzo, Rinaldi, Amendola Claudio, Orientale, Sannio, Avino ( 104’ Vitiello), Roghi ( 108’ Nina), Siciliano, Apredda (82’Esposito). A disposizione: Manzo Vincenzo, Borrelli, Torcia, Nocerino. All. Amarante Antonino

FAIANO Ginoffi, Ruggiero (90’ Consiglio), Martinangelo, Grieco, Scognamiglio, Di Giacomo, Senatore (82’ Citro), Russomando (89’Forino), Pellegrino (122’ Costabile), Martinelli, Merola. A disposizione: Gargiulo, Erra Carmine , Di Somma, Imperiale, Erra Luigi. All. Turco Carmine

NOTE: Ammoniti: Roghi, Nina, Orientale (S), Di Giacomo, Citro, Scognamiglio (F); Corner: 7 – 9; Spettatori: 500 circa

(di Giuseppe DE QUATTRO)