Scafatese-Grotta, con la doppietta di Cibele il canarino torna a volare

Domina la Scafatese al Vigilante Varone e torna a vincere battendo il temuto Grotta. A portare i 3 punti alla squadra gialloblù è un imperterrito Antonio Cibele che, con le sue due reti, regala emozioni a tifosi e spettatori.

Il primo pericolo per i gialloblù arriva con Cioffi che tenta un gol di testa che prenderà la traversa. Dopo 11 minuti di gioco c’è la Scafatese vicina al gol con Liccardi che da 35 metri colpirà di destro la sfera che però andrà ad abbattersi sul palo .Tante le occasioni mancate nei primi 15 minuti di gioco, ancora con Liccardi con un colpo di testa bloccato dal portiere, poi un cross di Carfora con il successivo calcio di punizione di Lino Siciliano che andrà a lambire la rete.

Il primo gol gialloblù arriverà al minuto 24 ad opera di Cibele che grazie ad un assist di Liccardi porterà il canarino sull’1-0.

La doppietta di Cibele arriva al minuto 42, con Vincenzo Manzo, uno dei migliori della prima frazione insieme al compagno di reparto Bennasib, riesce a dare lo strappo decisivo sradicando il pallone dai piedi dell’avversario e dando il là all’azione del raddoppio, liberando Carfora che imbecca perfettamente Cibele che sigla il terzo gol stagionale personale.

Nella seconda parte di gioco la Scafatese sfiora anche il terzo gol , con Liccardi che colpisce il palo da buona posizione dopo l’ennesima giocata straordinaria di Cibele al 53’, poi l’uscita proprio dell’autore della doppietta permette alla squadra di ridisegnarsi sul campo con un 4-3-3.
Non succede praticamente più nulla di rilevante, fatta eccezione per un destro di Liccardi deviato in angolo da Romano, e la Scafatese può finalmente rigodersi i tre punti, che mancavano dalla prima gara di campionato. I canarini adesso dovranno scendere nuovamente in campo mercoledì, a Vico Equense, per il primo turno infrasettimanale di campionato.
Al termine del match Mister Carmine Barba si reputa soddisfatto della vittoria: “A parte la traversa all’inizio del match non abbiamo rischiato praticamente nulla, quindi si può dire che è stata una vittoria meritata. Dedichiamo il successo a Francesco Rossi, fermo in ospedale, alla piccola Anna Michelle e a tutti i tifosi che sono sempre al nostro fianco”.

SCAFATESE: Sorrentino, Sannino 00, Lauro 01 (De Falco 01), Manzo, Iovinella, Cassese, Carfora (86’ Signore), Bennasib 01 (84’ Esposito Catello 01), Cibele (55’ De Stefano), Siciliano (77’ Avino), Liccardi. All: Barba, squalificato Di Nola.

GROTTA: Romano 02, Casillo Francesco 00 (91’ Casillo Giuseppe 00), Iodice, Fusco 01, Russo (77’ Caliendo 01), Conti, Russolillo, Brogna, Volzone (81’ Andreozzi 00), Petrone, Cioffi. All: Iuliano

RETI: 24’ Cibele, 42’ Cibele

ARBITRO: Francesco Illiano di Napoli.
Assistenti: Costantino Recano di Nola e Stefen La Regina di Battipaglia.
Note: Ammoniti: Casillo Francesco (G), Carfora (S), Sorrentino (S). Calci d’angolo 4-5.