Scafatese, altra multa, stavolta per aver dato del mongoloide all’arbitro

Euro 650,00 SCAFATESE CALCIO 1922
propri sostenitori lanciavano, a metà del 2 tempo, un grosso petardo che esplodeva all’interno del recinto di gioco, gli stessi lanciavano anche una bottiglia piena d’acqua indirizzandola contro un giocatore avversario. Inoltre alla fine del 1^ tempo nonché a fine gara lanciavano all’indirizzo ella terna arbitrale e dei giocatori avversari oggetti quali accendini e piccoli contenitori di plastica. Durante tutta la durata della gara insultavano
gravemente la terna arbitrale. A fine gara un soggetto non identificato ma riconducibile alla Società insultava la terna arbitrale in modo veemente rivolgendo alla stessa espressioni volgari ed offensive, ed inoltre la apostrofava con il termine ” mongoloide”, manifestando in tale maniera mancanza di rispetto e sensibilità nei confronti di soggetti diversamente abili, quanto dedotto avveniva in zona spogliatoio. La sanzione viene aggravata tenuto conto che il DDG più volte aveva richiamato l’attenzione della Società a far allontanare dalla
zona dello spogliatoio soggetti non presenti in distinta. L’arbitro di domenica scorsa era Omar ABOU EL ELLA di Milano