Savoia, sconfitta col Messina ridotto in 9

Tascone e De Vena subito pericolosi per gli oplontini, conclusione da fuori del primo e tap-in del secondo ma Marone è reattivo e disinnesca. Al 20′ va ko Scalzone, infortunato, entra Orlando. Partita equilibrata ma i bianchi restano indubbiamente più pericolosi, al 21′ tentativo di Gatto su calcio di punizione smanacciato dal numero uno giallorosso. Reazione degli ospiti affidata a De Vena, l’attaccante trova la via del gol ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Il primo tempo si chiude a reti bianche, Nella ripresa provano a reagire i padroni di casa, primi cambi ma il copione non cambia. Al 63′ i peloritani restano anche in dieci, secondo giallo per Fissore che ferma in maniera irregolare De Vena. Provano ad approfittare della superiorità numerica i ragazzi di Parlato, al 67′ tentativo di Orlando poi clamorosamente 120” più tardi il Messina resta in nove uomini, rosso diretto per Carbonaro che commette un’ingenuità a gioco fermo. Girandola di cambi poi nel finale la doccia gelata, da Licata arriva la notizia del due a zero dei gialloblè sul Palermo, ma al “F. Scoglio” è l’FC a passare in vantaggio grazie ad un calcio di rigore trasformato da Dambros.