Savoia ribaltato al debutto, espulsioni per Scalzone e D’Ancora

Kyeremateng al primo minuto della prima giornata segna il primo gol con maglia del Savoia. Meglio di così direte… E invece no. I bianchi di Torre Annunziata perdono al debutto in campionato contro il Monterosi, altra big del girone. La prima di Salvatore Aronica come tecnico in serie D diventa così una collezione di rimpianti e la conferma evidente di tanti interrogativi. Cade 2-1 la squadra oplontina, agganciata da Cancelleri dopo appena 10′. Poi, affondata da Lucatti su azione di corner nella ripresa. Un vero peccato, perché nel confronto con una diretta concorrente il Savoia dimostra che deve ancora lavorare e maturare, visti i due cartellini rossi accumulati nel finale che peseranno domenica prossima quando al Giraud sarà di scena la Nocerina per il ritorno di un derby atteso da anni ma che sarà giocato a porte chiuse. Con Aronica, Scalzone parte di nuovo dalla panchina e la rivoluzione oplontina del post Parlato inizia con il piede sbagliato. Però, stavolta ha avuto ragione il tecnico, visto che nel finale l’attaccante di Casal di Principe si è fatto espellere. Stessa sorte anche per D’Ancora, con i bianchi che hanno chiuso in nove uomini. Ci saranno occasioni per rifarsi, ma attenti la serie D ne concede davvero poche e se qualcuno diventa fuggitivo non sempre è come nel ciclismo. Per ora Monterosi 2 Savoia 1 su un tabellone che suona come uno schiaffo. Niente bilanci dopo la prima giornata. Ma avere qualche interrogativo in meno può aiutare.

Luigi Capasso